Basket. Gevi Napoli ko al Biella Forum

La GeVi Napoli Basket esce sconfitta dall’anticipo della 11a giornata del campionato di Serie A2 Old Wild West. Al Biella Forum l’Edilnol batte gli azzurri, privi di Massimo Chessa per noie muscolari, con il punteggio di 72-63. Dopo un avvio sprint di Biella, Napoli riesce a chiudere a -3 il primo quarto, ma è nella seconda frazione che i padroni di casa danno la sterzata che risulterà decisiva nell’economia del match. Nella ripresa la Gevi ci prova, ma Biella riesce a tenerla a distanza di sicurezza.

Edilnol Biella-Gevi Napoli 72-63 (19-16; 46-34; 55-46)

Edilnol Biella: Donzelli 7, Omogbo 2, Barbante 3, Deangeli ne, Bortolani 20, Saccaggi 13, Bassi ne, Pollone 5, Lombardi 9, Massone 2, Blair ne, Polite 11. Coach Galbiati

Gevi Napoli: Guarino 4, Roderick 16, Klačar ne, Chessa ne, Dincic 1, Sandri 11, Milosevic ne, Monaldi 6, Spizzichini 6, Sherrod 17, Milani 2. Coach Sacripanti


Queste le dichiarazioni di coach Sacripanti in conferenza stampa: “Biella è una squadra ben costruita, dotata di atletismo, fisicità in ogni ruolo. Avevamo fuori Chessa che per noi è un giocatore importante. Nel primo, nel terzo e nel quarto quarto abbiamo fatto una partita intelligente e ordinata. Nel momento in cui Roderick è andato in panchina per una situazione di falli avversa, abbiamo difeso male e subito il break che si è rivelato decisivo. Non ho tanto da recriminare, ma dobbiamo essere consapevoli che ci sono momenti della partita in cui bisogna essere più bravi in difesa quando in attacco non finalizziamo. Serve sempre la giusta lucidità nei momenti di difficoltà. Ad ogni modo credo che il primo posto di Biella sia meritato, torniamo a casa a mani vuote ma spero che sia stata una buona lezione e che possa farci crescere”.

Daniele Sandri è intervenuto in diretta su Radio Kiss Kiss Napoli nel corso di Radio Goal: “Nella sfida di Biella ci ha penalizzato molto la prestazione del secondo quarto. Abbiamo concesso di più al loro attacco e subito il break decisivo col quale gli avversari hanno condotto la gara. Ci abbiamo provato, è stata una partita molto utile perchè ci ha fatto capire che possiamo giocarcela contro squadre più forti. C’è bisogno di restare concentrati sempre anche quando le cose vanno male nell’arco di una partita. Ieri avevamo meno rotazioni a causa dell’infortunio di Chessa, ma anche in queste difficoltà dobbiamo dimostrare il nostro valore”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54768 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: