Marcianise. Coca Cola, Nappi: “Sul Sud, unico piano del Governo è distruggerlo”

“Dopo Whirlpool, Ilva, Jabil e tante altre aziende ora è a rischio anche il più grande insediamento produttivo della Coca Cola nel sud Italia, quello di Marcianise, con quasi 400 dipendenti ed un indotto di circa 2000. Un altro attacco all’industria del mezzogiorno e della Campania che è figlio solo delle scellerate politiche di questo governo. Un accordo, quello tra Pd e 5 Stelle, che è nato col solo scopo di salvare le loro poltrone e che ogni giorno scarica le sue insanabili contraddizioni sul tessuto produttivo, sui lavoratori e sui cittadini onesti di questo Paese, in particolare quelli meridionali.
Invece di investire sulle nostre aziende, invece di sostenere i nostri lavoratori, invece di aiutare i giovani del Sud a trovare lavoro, questi signori continuano a scherzare col fuoco pur di non andare a casa. Ecco perché siamo così fortemente impegnati nel costruire il programma per vincere le prossime elezioni regionali: la nostra vittoria sarà il definitivo avviso di sfratto”. Così in una nota Severino Nappi, Il Nostro Posto.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54768 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: