(VIDEO) Terremoto in Albania di magnitudo 6.5

Una forte scossa di terremoto di magnitudo 6.5 ha colpito alle 2:54 ora locale (le 3:54 in Italia) la costa settentrionale dell’Albania, vicino Durazzo. Ed è stata avvertita fino in Puglia e Basilicata. E’ di almeno sette morti e 150 feriti il bilancio ufficiale delle vittime del forte sisma. 

Un albergo nella zona balneare di Durazzo è crollato a causa del terremoto uccidendo almeno quattro persone. Si tratta dell’hotel quattro stelle Vila Palma, di tre piani. Tra le vittime ci sono due donne oltre, secondo i media locali, ad un anziano e a suo nipote adolescente. Due donne sono state trovate morte sotto le macerie di tre palazzine crollate a Thumana, una località a circa 40 chilometri a nord di Tirana. Un uomo invece è stato trovato morto sotto le macerie di un palazzo crollato a Durazzo. Sempre a Durazzo, sono stati trovati in un albergo crollato nella zona della spiaggia altri due corpi. Il premier albanese Edi Rama ha parlato su Facebook di “momenti drammatici, in cui bisogna mantenere la calma e stare vicini l’uno all’altro per affrontare questo colpo”, sottolineando che “tutte le strutture dello Stato sono operative per salvare ogni possibile vita”.

Dall’Italia sono partiti i primi aiuti. Il premier Conte ha inviato aerei con delle unità speciali”, lo ha annunciato il premier albanese Edi Rama. Anche la Grecia ha inviato aerei, ha aggiunto il premier, sottolineando che anche i presidenti francese Emmanuel Macron e turco Recep Tayip Erdogan hanno dato la loro disponibilità ad assistere il Paese. Dal Kosovo intanto sono partite le unità del genio. “Tutti gli amici dell’Albania si stanno attivando rapidamente”, ha concluso Rama.


Terremoto Albania, Sgarbi: “Italia valuti opportunità di contribuire alla ricostruzione di Durazzo”

Vittorio Sgarbi si augura che il Governo italiano contribuisca alla ricostruzione di Durazzo, gravemente danneggiata dal terremoto delle scorse ore.

«La violenza del terremoto richiede per una regione bella e fragile come l’Albania – suggerisce Sgarbi – una risposta dell’Europa che come primo segnale di apertura promuova una sottoscrizione per la ricostruzione dei monumenti, ed in questo dev’essere prima l’Italia che sente l’Albania come una parte della sua stessa identità. Spero che il Governo – aggiunge Sgarbi – valuti l’opportunità di contribuire alla ricostruzione di Durazzo»

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 61071 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: