Promozione. In uno stadio deserto, pareggio tra Real Aversa – Neapolis

Pareggio a reti bianche nella decima giornata del girone A di Promozione. Non riescono ad andare in gol Real Agro Aversa e Neapolis che quindi guadagnano un punto a testa in un ‘Comunale’ di Lusciano vuoto per la squalifica comminata dal Giudice Sportivo. I granata del presidente Pellegrino riescono ad avere comunque ben salda la vetta e ora attendono l’Acerrana. Domenica prossima si gioca ancora in casa, e questa volta ci sarà anche il dodicesimo uomo in campo, il pubblico normanno!

PRIMO TEMPO. La prima conclusione arriva al 10’ quando Babù prova a sorprendere il portiere Giordano leggermente fuori dai pali ma l’estremo difensore blocca senza problemi. Al 25’ ci prova anche De Rosa dalla lunga distanza dopo un lungo rinvio di Merola ma Giordano controlla con lo sguardo che il pallone finisca fuori. Al 26’ mister Sannazzaro perde Celio per infortunio: dentro Capobianco. Al 32’ il Real Agro Aversa recrimina per un presunto fallo di mano in area di rigore su pallone che arriva da calcio d’angolo: per l’arbitro Villano non c’è nulla e lascia proseguire. Al minuto 40’ occasionissima per il Real Agro Aversa: De Rosa riceve l’assist di Capobianco (spalle alla porta) e calcia dal limite un bolide che fa la barba al palo ed esce fuori. Mani nei capelli per il centrocampista granata. Al 46’ calcio d’angolo corto di Gatta per Babù che di punta prova a sorprendere il portiere ma il numero uno della Neapolis para facilmente.

SECONDO TEMPO. Al 59’ entra Ogbonna per Stellato, e pochi secondi dopo l’Aversa ‘rischia’ di andare in vantaggio: azione corale dei granata con Capobianco che dal limite ha la possibilità di calciare ma perde l’attimo e non trova lo spiraglio giusto. Due minuti dopo De Rosa calcia a botta sicuro e colpisce il corpo di un difensore avversario: proteste dalla tribuna ma l’arbitro dice che si deve continuare. Al 69’ corner di Gatta per la testa di De Rosa, che è solo e può gonfiare la rete per il vantaggio ma non colpisce bene e il pallone è out. Un minuto dopo Capobianco trova tra gli spazi Infimo, che serve un assist al bacio per De Rosa che da solo davanti al portiere in uscita riesce solamente a ‘colpirlo’ al ventre strozzando in gol l’esultanza dei supporters normanni presenti al ‘Comunale’ di Lusciano. A 5 minuti dalla fine del tempo regolamentare Infimo cerca una prodezza e per poco non ci riesce: dal vertice dell’area sotto la tribuna lascia partire un bolide sul palo lontano, una conclusione quasi perfetta che non trova la porta per pochi millimetri. Ci prova anche Capobianco un minuto dopo ma Giordano mette in angolo. In pieno recupero Infimo ha sui piedi il tiro dei 3 punti: il portiere tocca e ancora una volta salva i suoi. Dieci secondi dopo l’arbitro fischia la fine dell’incontro.


REAL AGRO AVERSA. Merola, Stellato (dal 11’ st Ogbonna), Petrone, Gatta, Griffo, Andres, Russo, Celio (dal 26’ st Capobianco), Infimo, Babù (dal 39’ st D’Alterio), De Rosa. A disp.: Marino, Riggio, Gioventù, D’Alterio, Romagnoli, Improta, Traorè, Capobianco. All. Sannazzaro

NEAPOLIS: Giordano, Grieco, Pollice, Germoglio, De Robbio (dal 46’ st Durazzo V), Mollo, Di Marino, Festa (dal 39’ st Siciliano), Sica, Esposito, Durazzo G. A disp.: De Stefano, Fortunato, Varriale, Carlino, Salvetti, Varsallona, Pipolo. All. Peluso

ARBITRO: Carmine Villano di Torre del Greco

ASSISTENTI: Antonio Di Domenico di Salerno e Vincenzo Esposito di Nocera Inferiore

NOTE: Partita giocata a porte chiuse. Ammoniti Gatta, De Rosa (A), Mollo, Giordano, Durazzo G (N). Recupero 2’ pt, 5’ st

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54745 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: