Coppa Campania, match a reti bianche tra Acerrana – Real Aversa

Al ‘Papa’ di Cardito torna dopo 15 anni la sfida tra Acerrana e Real Agro Aversa. Spettacolo per tutti i 97 minuti di gioco ma nessuna delle due squadre riesce ad avere la meglio. Finisce 0-0 al termine di una partita combattuta e che ha regalato sprazzi di grande gioco. Per giocarsi la qualificazione al turno successivo di Coppa Campania bisognerà attendere la gara di ritorno nell’Agro Aversano. Da segnalare i debutti di Follero e di Cerrato, che per la prima volta hanno indossato (entrambi nella ripresa) la maglia granata del Real Agro Aversa.

PRIMO TEMPO. La gara è avara di emozioni, e per trovare la prima azione degna di nota chiusa da una conclusione bisogna arrivare al minuto 19 quando Panico dell’Acerrana riceve palla al limite e lascia partire un tiro che finisce sopra la traversa. Al 26′ parte sul filo del fuorigioco Traorè che è da solo davanti al portiere ma il guardalinee ferma tutto per fuorigioco. Un minuto dopo ci pensa Andres a trovare la porta ma il suo tiro è troppo centrale e facile preda del portiere D’Averno. Al 34′ punizione messa in area di Panico, l’Acerrana prova a rendersi pericolosa ma ci pensa un super Merola a sbrogliare la matassa bloccando la palla a terra. Al 46′ Capobianco riceve palla sul dischetto, si gira ed è pronto a calciare ma viene bloccato da un difensore avversario tra le proteste dei tifosi che chiedono il calcio di rigore.

SECONDO TEMPO. Nel giro di due minuti l’Aversa rischia di passare per due volte in vantaggio: al minuto 56 De Rosa serve Babú che dall’altezza del dischetto prova a piazzare il pallone ma c’è il miracolo del portiere di casa. Pochi secondi dopo Babú ridà il favore a De Rosa: il centrocampista calcia a botta sicura ma c’è un difensore sulla linea che salva. Si resta 0-0. Al 78′ ci prova anche Infimo entrato per Traorè ad inizio secondo tempo ma il suo tiro è deviato in calcio d’angolo. Al minuto 80 la Acerrana va vicina al gol: bolide dai 20 metri di De Luca che dritto per dritto per poco non trova lo specchio. Al minuto 84 Pellecchia viene lanciato in velocità da Incoronato, arriva al limite dell’area con Merola in uscita prova a trovare la porta ma allarga troppo e il pallone si perde sul fondo. L’Aversa pressa fino alla fine ma non riesce a trovare il gol. Finisce 0-0.


POLISPORTIVA ACERRANA 1926: D’Averno, Ciotola, Iannucci (dal 23’ st Vasapollo), Fall (dal 37’ st Della Marca), Zober, Rivetti, Pezzella, Tufano (dal 7’ st Arrivoli), Pellecchia, Panico (dal 16’ st Incoronato), De Luca (dal 42’ st Riccio). A disp.: Sagliocco, Sais, Pragliola, Tarallo. All. Curcio

REAL AGRO AVERSA: Merola, Stellato (dal 10’ st Follero), Petrone, Andres, Gioventù, Noviello, Traorè (dal 1’ st Infimo), D’Alterio (dal 7’ st De Rosa), Capobianco (dal 18’ st Cerrato), Babù, Russo. A disp.: Marino, Zaccariello, Griffo, Romagnoli, Gatta,. All. Sannazzaro

ARBITRO: Alessandro Mazzeo di Ariano Irpino

ASSISTENTI: Carmine Vanacore e Michele Avitabile di Castellammare di Stabia

NOTE: Terreno in erba sintetica. Spettatori circa 300 con oltre 100 da Aversa. Ammoniti Andres (Av), Panico (Ac). Recupero 1’ pt, 6’ st

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52379 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!