(VIDEO) Aversa. Una rosa per Norma Cossetto

Nella mattinata del 5 ottobre il Comitato 10 Febbraio e l’Associazione Gioventù Aversana hanno deposto un omaggio floreale all’ingresso del Parco “Pozzi”, in ricordo di Norma Cossetto, la giovane studentessa istriana seviziata e uccisa nel 1943 dai partigiani jugoslavi di Tito, poichè “colpevole” di essere italiana.

L’evento commemorativo “Una rosa per Norma” si è svolto in contemporanea in tutta Italia per iniziativa del Comitato 10 Febbraio, in collaborazione con le istituzioni locali, le associazioni degli esuli e patriottiche, ricordando le migliaia di italiani che negli anni del secondo conflitto mondiale furono vittime della tragedia delle Foibe e dell’esodo giuliano.

Una tragedia, che, come ha rammentato il portavoce del Comitato 10 Febbraio di Aversa, Salvatore de Chiara, “E’ anche parte della storia aversana, poichè la città ha ospitato per decenni gli esuli della Venezia Giulia, in quello che fu il Campo Profughi baraccato. Per questo motivo, all’ingresso di quel luogo di accoglienza e di sofferenza, si è voluta ricordare la giovane che è divenuta il simbolo di quel martirio dell’italianità”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 53236 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!