Situazione prezzi umido, Sindaci dell’Agro Aversano scrivono al Prefetto

I sindaci dell’agro aversano hanno chiesto un incontro urgente al Prefetto di Caserta Raffaele Ruberto per illustrare la situazione dei prezzi per lo sversamento dell’umido.

Le fasce tricolori di Aversa (Alfonso Golia), di Cesa (Enzo Guida), Succivo (Gianni Colella), Gricignano d’Aversa (Vincenzo Santagata), Orta di Atella (Andrea Villano), Lusciano (Nicola Esposito), Casal di Principe (Renato Natale), Villa Literno (Nicola Tamburrino), Villa di Briano (Luigi Della Corte), Teverola (Tommaso Barbato), Carinaro (Nicola Affinito), Casapesenna (Marcello De Rosa), S. Arpino (Giuseppe Dell’Aversana), Frignano (Gabriele Piatto), Parete (Luigi Pellegrino), San Cipriano (Vincenzo Caterino), San Marcellino (Anacleto Colombiano), Casaluce (Antonio Tatone) hanno chiesto di poter incontrare il Prefetto per informarlo “di quanto sta avvenendo in ordine a prezzi praticati dagli impianti di trattamento della frazione organica del rifiuto”.

“I nostri comuni – scrivono i sindaci – hanno ricevuto un incremento dei prezzi praticati che superano anche il 70-80%, con conseguente aumento della tassa dei rifiuti a carico dei cittadini. Si rammenta che la frazione organica del rifiuto, il c.d.“umido”, non presenta particolari complessità o pericolosità nella attività di smaltimento. Ciò nonostante il mercato ha fatto registrare un aumento dei prezzi, alquanto ingiustificato”.

Ora i sindaci attendono una convocazione dagli uffici della Prefettura di Caserta.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52245 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!