(VIDEO) Bomba Battipaglia, concluse fase disinnesco

“Cari concittadini, mi viene da dire “missione compiuta”. Grazie a voi che avete collaborato dimostrando un grande senso civico. Da questo momento possiamo rientrare nelle nostre case. A monitorare il rientro ci saranno i nostri angeli custodi che vigileranno insieme alla nostra Polizia municipale e alla locale protezione civile. Questa è stata la prima operazione del genere in Italia ed è stato possibile realizzare in una sola giornata grazie alla capacità organizzativa e professionale di tutte le parti in campo. Abbiamo dato prova, come sistema pubblico, di grande efficienza e ne sono fiera da cittadina e poi da sindaco di Battipaglia”. Lo comunica Cecilia Francese, sindaco di Battipaglia, che intorno alle 18.46 ha annunciato la fine delle operazioni di disinnesco.

Immagini del nucleo Sapr Campania in occasione del disinnesco ordigno residuato bellico ritrovato nel comune di Battipaglia .L’operazione di bonifica prevedeva una zona rossa di raggio pari a 1600m, in cui erano presenti importanti infrastrutture (autostrada A2, rete ferroviaria SA-RC, Ospedale civile) e ricadeva in una zona fortemente urbanizzata con circa 36000 residenti evacuati.

“Abbiamo dato priorità assoluta – fa sapere il primo cittadino alle 21.53 – all’apertura dei varchi della zona rossa agli 80 concittadini allettati e ai non deambulanti permettendo loro di far rientro dall’Istituto Penna nelle case con i rispettivi accompagnatori grazie all’impiego di 2 navette e 40 ambulanze coordinate dalla ASL. Nelle prime ore di riapertura oltre il 60% dei battipagliesi hanno fatto ritorno nelle loro abitazioni. Al momento la situazione è tornata alla normalità… E possiamo dire che abbiamo trascorso una domenica da bomba”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52245 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!