Lavoratori forestali feriti durante esplosione ordigno bellico, Ugl Caserta: “Conferma preoccupazioni su tema sicurezza lavoro”

Il Segretario territoriale della Ugl Caserta Ferdinando Palumbo ha espresso piena solidarietà e profonda vicinanza ai due idraulici forestali rimasti feriti dallo scoppio di un residuato bellico durante lo spegnimento di un’incendio nel comune di Giano Vetusto. E’ quanto si apprende da una nota trasmessa questo pomeriggio dal sindacato di Via Vivaldi.

“Le competenze ed il lavoro degli addetti alla forestazione meriterebbero attenzioni diverse sia dal punto di vista professionale che da quello economico” hanno argomentato Palumbo ed il Segretario regionale della categoria Agroalimentare Campania Maurizio Figlioli.

“Negli ultimi anni ci siamo spesi affinché una riforma del settore restituisse dignità a questi angeli dei nostri boschi i quali, come si è visto nell’episodio che ha coinvolto i dipendenti della Comunità Montana di Monte Maggiore, arrivano a rischiare la vita durante lo svolgimento del proprio lavoro. E’ surreale – concludono i sindacalisti – dover provare compiacimento per due mancate morti bianche, la Ugl non abbasserà la guardia su un argomento come quello della sicurezza che ritiene una priorità nazionale”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 51642 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!