Roma. Caos al Campidoglio, Arenare: “Raggi chiama esterni per fare fotocopie digitali: sperpero denaro”

Anche questo accade al Campidoglio, dopo accesi dibattiti sindacali si è arrivati alla decisione di assumere degli addetti privati per fare le fotocopie digitali. Addetti chiaramente stipendiati con i soldi dei contribuenti.

“Quando ho appreso la notizia ho subito pensato ad una bufala, invece controllando le fonti giornalistiche ho costatato che fossero attendibili, ma che anzi, esisteva una comunicazione ufficiale con data 31/05/2019. Che si assumano persone per fare le fotocopie mi sembra assurdo, con tutte le spese che deve sostenere il comune di Roma buttare al vento soldi pubblici è da stupidi”. E’ il commento di Valerio Arenare,  coordinatore regionale Forza Nuova Lazio.

“Condanniamo assolutamente il comportamento dei dipendenti comunali che sono, addirittura ricorsi alla trattativa sindacale per rivendicare l’assurdo diritto di non fare fotocopie digitali, ma condanniamo ancor di più i sindacati che sono stati al gioco e la giunta Raggi per aver consentito che questo avvenisse, dimostrando di non avere nemmeno la situazione interna dei dipendenti del Campidoglio sotto controllo oltre che la gestione della città. Ci auguriamo che nei prossimi giorni la notizia venga smentita e che la faccenda venga liquidata con un errata notizia giunta ai giornali, perché se così non fosse, questa decisione, sarebbe un gravissimo affronto per tutti i disoccupati Italiani che sarebbero ben lieti di fare, oltre alle regolari attività, anche due fotocopie e anche a tutti gli onesti lavoratori dal pubblico impiego ai settori del privato che compiono tutte le loro mansioni senza una lamentela se non per motivazioni realmente valide”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54942 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: