Aversa. Arco Annunziata, l’icona degli aversani nuovamente invasa da erbacce

Il monumento di Porta Napoli, conosciuto anche come Arco dell’Annunziata,  è da diversi secoli considerato come l’icona degli aversani. La struttura  dell’arco, in marmo, è arricchita da rilievi che raffigurano personaggi e scene allegoriche di incerta interpretazione da ricondurre con molta probabilità  a Rainulfo Drengot,  fondatore della contea normanna.

La costruzione dell’arco fu completata  dopo il 1770 da un architetto aversano,  Giacomo Gentile. In tal modo  la torre campanaria fu collegata all’ingresso  dell’Annunziata. C’è da dire però che, ormai, i tanti passanti che rivolgono lo sguardo verso l’alto per ammirare il gigantesco arco si sono abituati a vedere una versione un po’ meno curata di questo monumento sul quale si possono notare  diversi cespugli di erbacce, la cui rimozione è uno degli interventi in cui confida sicuramente buona parte degli aversani.

Non sono mancati, infatti, da parte degli stessi cittadini normanni, lunghi applausi durante gli interventi avvenuti in passato al fine di diserbare questa nostra opera architettonica. Negli ultimi giorni abbiamo assistito ad operazioni mirate ad eliminare le erbacce già in alcune strade della nostra città. Nulla ancora é stato fatto, per adesso, per il monumento simbolo degli aversani e della città normanna che proprio in questo periodo dell’anno sarà sicuramente meta di tanti visitatori e anche di coloro che, residenti in altre città e approfittando delle ferie, verranno a visitare i loro parenti qui ad Aversa.

di Anzia Cardillo

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50971 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!