Arzano Volley, Mautone e De Leon: “Vogliamo vincere con questa maglia”

Un sogno che si realizza. La giovane centrale di origini dominicane Jasmin Suero De Leon entra a fare parte del roster della prima squadra della Luvo Barattoli Arzano.

Di scuola Partenope, ha già disputato numerosi campionati giovanili con la maglietta dell’Arzano e adesso è pronta al grande salto. Impegno e passione gli ingredienti di un matrimonio che attende i primi frutti non appena la nuova stagione sarà cominciata: “Sono felice di quello che sta per accadere -spiega via telefono dal luogo delle vacanze- sono sicuro che questa esperienza mi farà maturare ulteriormente sotto l’aspetto tecnico. Studio e vivo al centro di Napoli, fare su e giù da Arzano è stato faticoso per i miei genitori ma le soddisfazioni non sono mancate e sono certa che anche per il futuro non mancheranno”.

Il palmares è di quelli importanti. Under 14 campione Territoriale e Regionale e finale nazionale a vasto nel 2016. Under 16 campione Regionale e Territoriale con finale nazionale a Bologna nel 2018 . Ed ancora: Campione Territoriale Under 18 nel 2019. L’anno scorso ha anche fatto parte della squadra di serie C. Tutti titoli vinti guidata dalla panchina da coach Antonio Piscopo.

“Sarò nella rosa della prima squadra e parteciperò al campionato Under 18, ormai è la mia ultima occasione e spero di conquistare quel titolo regionale che nella stagione appena terminata abbiamo dovuto lasciare alle nostre colleghe di Baronissi che hanno vinto la finale”.

I primi passi con la maglietta della Partenope, è stata “svezzata” dalla bravissima Maria Pia Salemme che l’ha inserita nelle formazioni Under 12  e Under 13. Frequenta il quinto anno dell’Istituto Serra al corso Vittorio Emanuele. Un corso di studi che consente la specializzazione in amministrazione finanziaria e marketing.

“Ancora un po’ di vacanze a Santa Maria di Castellabate e poi dal giorno del raduno faremo sul serio. Sono pronta a dare il massimo per l’Arzano Volley”.

Mano pesante e volto sorridente. Gina Mautone, schiacciatrice classe 2000, ha tutto quello che occorre ad una ragazza che da qualche giorno ha soffiato su 19 candeline, per vivere con serenità quest’estate del 2019.

“Ho concluso- racconta- la mia prima stagione in pianta stabile con la prima squadra della Luvo Barattoli Arzano al secondo posto della classifica, pronta a dare una mano quando il coach me lo ha richiesto. Una bella esperienza che prosegue nella prossima stagione. Con una squadra giovane ed in una società che puntando tutto sulle giovani mi ha dato l’opportunità di vincere e divertirmi da quando (appena quattordicenne) ho cominciato a giocare qui”.

La prima esperienza a quattro passi dal luogo di residenza con l’Asd Casalnuovo e poi il passaggio ad Arzano. Con la famiglia pronta ad affrontare un mini-pendolarismo pur di darle l’opportunità di militare nella società più blasonata nella geografia attuale del volley giovanile della provincia napoletana. Le soddisfazioni non sono mancate: “Fra i ricordi più belli sicuramente –sottolinea Gina Mautone-  c’è lo stage con l’Italvolley per essere osservata direttamente dall’allora commissario tecnico Marco Bonitta. Una mattinata veramente importante. Così come su una bacheca speciale è conservato il titolo di migliore giocatrice della Final Four del Campionato Under 18 ottenuto al termine della stagione 2017-2018”.

Bacheca destinata ad ingrandirsi con le future soddisfazioni che il mondo della pallavolo saprà offrire a questa giovane promessa, prodotto dell’inesauribile vivaio della Luvo Barattoli Arzano e dell’obiettivo (ormai centrato da tempo) del suo direttore tecnico Antonio Piscopo. 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50971 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!