Blitz Digos nell’Agro Aversano: arrestato stalker Giorgia Meloni

Questa mattina a Trentola-Ducenta (CE), la Digos della Questura di Roma, ha eseguito l’ordinanza applicativa della misura cautelare personale degli arresti domiciliari, emessa dall’Ufficio G.I.P. presso il Tribunale di Roma, a carico di N. R., autore dei reati ex artt. 99 comma 4 e 612 bis commi 1e 2 c.p. (“atti persecutori”) nei confronti della leader di “Fratelli d’Italia“, l’on. Giorgia Meloni.

Le indagini, condotte dalla Digos romana, sono partite per acclarare l’identità dell’autore di numerosi messaggi inquietanti, di natura minatoria e diffamatoria, inviati sul profilo “Facebook” dell’ on. Meloni.

Dopo aver accertato che N.R. è stato l’autore dei messaggi oggetto d’indagine, pattuglie del Compartimento Polizia Ferroviaria e della Digos di Roma, recentemente, in due occasioni, hanno fermato l’indagato presso la Stazione Termini di Roma. Quest’ultimo riferiva agli operanti di essere arrivato in treno dalla Campania proprio per andare a cercare l’abitazione romana del presidente del partito “Fratelli d’Italia”.

L’uomo era già attenzionato dalla Polizia per ripetuti messaggi a fini di stalking non solo all’onorevole Meloni ma anche a diverse donne tra l’Italia e l’estero. Proprio la vittima più volte insisteva di avere un ‘figlio con Giorgia’: questo evidenzia come lo stesso presenti gravi disturbi psichici. La famiglia più volte segnalava alle autorità gli spostamenti dell’uomo.

Proprio per questo, oltre alla misura degli arresti domiciliari, lo “stalker” è stato sottoposto anche al provvedimento del Questore di Roma del Foglio di Via Obbligatorio con divieto di ritorno per anni 2 nella provincia di Roma.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 54768 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: