Stress emotivo e mentale: come preservare concentrazione e memoria

Ci sono determinati periodi in cui lo stress, sia dal punto di vista emotivo che mentale, può comportare numerosi problemi a chi lavora oppure a chi studia. Soprattutto nel momento in cui è necessario affrontare degli esami piuttosto che delle scadenze a livello lavorativo, oppure degli impegni e appuntamenti particolarmente importanti, in cui ci potrebbe essere in palio il proprio posto di lavoro, è chiaro come lo stress emerge in maniera molto intensa.

Eppure, mantenere alta la propria concentrazione è fondamentale per riuscire ad affrontare qualsiasi prova in maniera razionale e intelligente, senza farsi prendere dall’ansia. Anche i giocatori di poker professionisti, giusto per fare un esempio, si trovano spesso e volentieri a dover seguire un’alimentazione specifica che possa favorire la memoria e la concentrazione. Dopo aver iniziato a giocare scegliendo i bonus casino senza deposito immediato, infatti, sono costretti ad affrontare partite che possono durare anche diverse ore, in cui la concentrazione non deve mai scendere ed è chiaro che l’uso di appositi integratori diventa fondamentale.

Stress emotivo e mentale: l’uso di integratori è spesso consigliato

La difficoltà nel mantenere alta la concentrazione è sostanzialmente lo stress, che va a provocare anche quella stanchezza mentale che, a lungo andare, può avere effetti particolarmente rischiosi sulle attività cerebrali di una persona. Un cattivo riposo notturno, lavori eccessivamente impegnativi e una frenesia costante in ogni attività della quotidianità sono altri fattori che possono influenzare la situazione emotiva e mentale di una persona.

Quindi, tante volte si opta per la somministrazione di integratori dedicati proprio ad aiutare le attività mnemoniche che vengono svolte dal cervello. Ad esempio, il fosforo e la L-glutammina sono delle sostanze fondamentali, che non possono assolutamente mancare all’interno di ogni integratore che si rispetti.

Il fosforo è molto importante sia per la creazione che la gestione dell’energia all’interno dell’organismo, visto che è estremamente utile in un gran numero di funzionalità. Inoltre, svolge un ruolo di primo piano anche nell’assimilazione delle vitamine che fanno parte del gruppo B, senza dimenticare come sia utile per rendere più semplice la trasmissione degli impulsi nervosi e per favorire anche il mantenimento di alti livelli di concentrazione.

Il ruolo di L-glutammina e Acetil L carnitina

Tra le altre sostanze fondamentali, da questo punto di vista, troviamo anche la L-glutammina. Si tratta di un amminoacido molto importante soprattutto all’interno del cervello. Al suo interno, infatti, si verifica la conversione in glutammato, ovvero il più importante neurotrasmettitore eccitatorio all’interno del sistema nervoso centrale.

Un altro elemento che non deve mai mancare all’interno di un integratore, visto che favorisce la memoria e la concentrazione, è certamente l’Acetil L carnitina. Questa sostanza ha il vantaggio di contrastare l’azione dei radicali liberi e svolgere un’azione di protezione del cervello rispetto al processo di invecchiamento e favorisce la produzione di acetilcolina.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 51398 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!