Running e benessere: l’esercizio fisico per sostituire i farmaci

È da tanto tempo che si conoscono gli effetti positivi di fare sport nella quotidianità. Un esercizio fisico, in modo particolare quello aerobico che, se viene eseguito con costanza, permette di raggiungere un gran numero di benefici per l’intero organismo. Al giorno d’oggi, l’attività fisica viene considerata da più parti come un vero e proprio trattamento alternativo che non prevede l’uso di farmaci.

Anche la grande diffusione di app e dispositivi mobili che aiutano a tracciare i vari progressi nel running, ad esempio, ha reso ancora più facile allenarsi e rimanere in forma. Il boom delle app su smartphone ha proposto tantissime applicazione dedicate al running e benessere, ma non solo. Infatti, sono state lanciate numerose app dedicate ai casino affidabili e sicuri: l’esperienza di gioco per chi scommette e gioca a poker oppure alla roulette è praticamente la stessa di chi accede da desktop, con il vantaggio di poter piazzare le puntate praticamente in ogni momento della giornata e in qualsiasi luogo.

Running e benessere: lo sport come terapia

Sono sempre di più le persone che parlano, correttamente, di sport-terapia. E i benefici per l’organismo sono numerosi: a partire dai miglioramenti legati alla pressione arteriosa, nonché della situazione lipidica, i valori della glicemia e l’abbassamento del peso del corpo in tutti quei pazienti che sono in uno stato di obesità oppure in sovrappeso.

Esattamente come per qualsiasi terapia che si rispetti, per poter garantire degli effettivi benefici è giusto iniziare ad allenarsi in maniera equilibrata. Nella prima fase dell’allenamento, di conseguenza, è meglio evitare degli esercizi eccessivamente intensi: meglio, piuttosto, aumentare la quantità di uscite settimanali, in modo tale da far crescere progressivamente la propria condizione fisica.

Seguendo le linee guida che sono state diffuse da parte dell’American Heart Association, l’esercizio fisico può avere come fine quello di dimagrire, ma anche in ottica di prevenzione rispetto a problematiche ortopediche oppure cardiovascolari. Quindi, l’attività fisica dovrebbe aggirarsi tra i 50 e i 60 minuti, non troppo impegnativa, con le pulsazioni devono mantenersi tra 100 e 150 battiti al minuto, costante e regolare.

Chiaro che chi fa dell’attività fisica solamente per mezz’ora al giorno potrà ottenere comunque dei vantaggi. Correre, prima di tutto, consente di bruciare un gran numero di calorie: basti pensare che solamente in sessanta minuti in cui si fa esercizio fisico intenso, c’è la possibilità di bruciare fino a 700 calorie. Non solo, dal momento che la corsa svolge un’azione tonificante non solo sulla parte bassa del corpo.

Rafforza le ossa e dà maggiore consapevolezza del proprio corpo

Il running è importante anche perché consente di fare il pieno di vitamina D, garantendo anche un netto rafforzamento delle ossa. Il fatto di correre all’aria aperta rende questa attività perfetta per accumulare un maggior quantitativo di vitamina D, una sostanza che il corpo riesce a sintetizzare proprio tramite i raggi del sole e serve a rendere più forti le ossa.

Siete stressati per colpa del lavoro o di altre problematiche che insorgono nella quotidianità? Allora la corsa riesce ad essere perfetta anche per ritrovare la giusta serenità e combattere lo stress. Inoltre, ne beneficiano anche due elementi importanti come agilità e coordinazione.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49671 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!