Aversa Pride, Spino: “La città delle 100 chiese si trasformerà in una lobby gay”

Apprendiamo dai social e dagli organi di stampa l’intenzione di dare la possibilità ai cittadini di Aversa di assistere alle solite carnevalate. Come succede in tutta Italia, saranno, come di consueto, sbandierate rivendicazioni di ogni genere: matrimonio egualitario, adozione per le coppie omosessuali, riconoscimento della legalità dell’utero in affitto, procreazione assistita. Il diritto dell’orgoglio omosessuale sta mettendo nel mirino l’innocenza dei bambini dopo aver raggiunto già tutti i desideri-capricci che voleva. Non una innocua manifestazione ma una macchinazione mediatica volta a supportare i deliri mondialisti di una sinistra al capolinea“. E’ quanto afferma Antonio Spino, coordinatore di Forza Nuova per l’Agro Aversano, nel commentare la notizia dell’Aversa Pride 2020.

Sotto la bandiera arcobaleno si cela però la solita retorica del PD, dei sindacati e dei centri sociali su immigrati, ius soli, adozioni gay, aborto ed eutanasia. Il gay pride è una sfilata emblema dell’ostentazione omosessualista, che non ha nulla a che vedere con la libera espressione e che viola le norme del buon senso e del buon costume. La città delle 100 chiese sarà violata da orde di incivili che ostentano la sessualità esibendosi in atti osceni e sconcezze varie“.

Forza Nuova non resterà a guardare in silenzio, non permetterà che anche Aversa diventi il teatro dello scempio e della perversione, con una sfilata che è una ostentazione tra il carnevalesco e il porno, contraria quantomeno alla buona educazione e al buon gusto“.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49606 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!