Anche Aversa avrà il suo Pride

E’ arrivata l’ufficialità: nel 2020 ci sarà l’Aversa Pride. A darne l’annuncio la Rain Arcigay Caserta onlus, impegnata nella lotta contro ogni forma di discriminazione, odio e pregiudizio connessa all’omofobia, bifobia e transfobia.

Ovviamente favorevole all’Aversa Pride, e alle manifestazioni che si stanno tenendo in tutta Italia per garantire pari diritti e pari dignità ad ogni essere umano. Credo fermamente nel concetto di libertà a 360 gradi, di espressione, di pensiero, di culto, sessuale ecc. Credo nel rispetto dei diritti umani e nelle manifestazioni pacifiche a loro difesa“. Lo dichiara Francesco Gatto, segretario cittadino PD Aversa.

“Ho letto dell’annuncio del prossimo Pride ad Aversa nel 2020. Per adesso, preferisco aspettare l’ufficializzazione dell’evento e poi eventualmente esprimerò un mio giudizio. Attendo anche gli organizzatori ma anche l’amministrazione come si pone rispetto a questa cosa”. Lo dice Gianluca Golia, capogruppo di minoranza della coalizione Forza Aversa – Noi Aversani – Lega.

“Diceva Franco Zeffirelli che lo sbaglio del Gay Pride (orgoglio gay) è di cadere in ostentazioni di piume, lustrini e paillettes. Dovrebbe invece sfilare ognuno con l’abito da lavoro che indossa quotidianamente per far capire davvero che non c’è differenza alcuna. Mi trovo d’accordo con il compianto Maestro, le discussioni poi viaggiano a seconda del livello culturale”. Così Roberto Romano, consigliere comunale M5S Aversa.

“Premesso che non ho ancora ricevuto alcuna richiesta da parte degli organizzatori, muovendomi nell’ottica dell’articolo 3 della Costituzione non posso non accogliere positivamente una manifestazione che combatte le discriminazioni. C’è da lavorare. Un po’ di pazienza”. E’ il commento del sindaco Alfonso Golia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49620 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!