Comunali Casaluce, Spino: “Ridare dignità e decoro a Casalnuovo”

Oggi sono qua, uno di voi che come voi, vuole contribuire al miglioramento etico, morale ed urbanistico del mio paese e del mio rione dove sono nato e cresciuto. Molti mi conoscono per essermi interessato in questi anni bui di disamministrazione, o meglio amministrazione totalmente disinteressata ai problemi forti della nostra comunità“. Ha iniziato così il suo intervento Antonio Spino, candidato consigliere comunale della lista Uniti per Cambiare, durante il comizio che si è tenuto nella serata di ieri nel rione Casalnuovo.

Uno, fra i tanti, ricorderete, senza dubbio, la questione relativa alla casa confiscata alla camorra. Ebbene, si era deciso, per volere di qualcuno, di destinarla ad un progetto che avrebbe portato benefici ai soliti pochi orbitanti nell’aria del Regime Amministrativo. Quella casa è dei Casalucesi e tale dovrà rimanere. E’ nostra volontà programmatica destinarla ad un servizio pubblico utile: un polo per le vaccinazioni! Un servizio utile, indispensabile ai cittadini che renda questo rione parte integrante e vitale della comunità e non un serbatoio di voti da riscoprire ogni 5 anni magari gettando fumo negli occhi di coloro che vi abitano, solo in concomitanza della campagna elettorale“.

A proposito, pare sia in corso qualche pavimentazione proprio in questi giorni. E in 10 anni, dove siete stati? Io sono qua e voglio ricordare qualche altra criticità che attanaglia questo rione: inizio nel ricordarvi come è difficile transitare questa strada dopo appena 15minuti di pioggia interrotta. Vi pare possibile che gli abitanti di questa zona devono sempre chiedere, in tono sottomesso a qualche amministratore amico, il piacere di effettuare interventi di pulizia sotto al ponte della superstrada che in alcuni periodi diventa sovraffollata di ratti?”.

“I disservizi e le problematiche di cui possiamo parlare sono tanti: come l’incontrollato sorgere di siti inquinati ed il benevolo e provvidenziale intervento di società nate ad hoc per la rimozione di tali siti oppure le difficoltà che si incontrano nel percorrere la strada secondaria che collega questo rione all’Ufficio Postale: buio e degrado urbano ne fanno da padrone, soprattutto negli ultimi periodi si sono verificati diversi furti e rapine ai danni di automobilisti. Casalnuovo e i suoi residenti non meritano di essere abbandonati, ed allora dateci l’opportunità, la possibilità viva di unirci per cambiare. Noi abbiamo un’altra visione di amministrare un Paese. La nostra sarà l’amministrazione di tutti, sarà l’amministrazione per e tra i cittadini. Il 26 maggio, fate sentire la vostra voce. Fatela sentire nella cabina elettorale tirando le somme e presentando il conto ai responsabili di questo scempio, rimanendo uniti. Votando per la Casaluce di tutti. Votando per Uniti per Cambiare, Cutillo Sindaco!“.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49634 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!