Comunali Teverola, Lusini incontro Antonio Laudadio

“Antonio è un ragazzo eccezionale: la sua forza d’animo è un insegnamento per tutti noi. Il suo sorriso è l’emblema della sua lotta contro la patologia”: il candidato sindaco di ‘Teverola Città’, Biagio Lusini, ha incontrato nel proprio comitato Antonio Laudadio, un giovane di Teverola affetto dalla sindrome di Gilles de la Tourette, un disturbo che causa dei tic motori e fonici multipli e involontari, di cui oggi si conosce ancora troppo poco. Antonio ha parlato a tutti i 16 candidati al consiglio comunale ed ha consegnato un nastrino colorato per “vincere insieme questa sfida”.

Il giovane teverolese ha svelato la sua idea di “costituire una associazione per poter parlare ai cittadini di questo disturbo. Voglio avviare una campagna di sensibilizzazione che permetta di informare la popolazione di quello che sto vivendo nel corso degli anni. Non voglio vivere la Tourette come una disabilità, sto provando a ‘combatterlo’ con quel sorriso che in passato è stato nascosto da troppe lacrime. Ora voglio dire basta anche alla sofferenza: non voglio più nascondermi. Sono riuscito ad aprirmi anche alle scuole, per parlare davanti a tantissimi ragazzi di questo disturbo. Ed ho notato che gli studenti sono molto sensibili, e mi hanno aiutato a raccontare anche tutta la mia esperienza. Sto lavorando anche alla stesura di un libro, e il 21 giugno sarò a Roma per parlare all’Università”.

Antonio Laudadio è riuscito a prendersi gli applausi, anche commossi, dei presenti ottenendo anche una promessa da parte dell’ex sindaco Biagio Lusini: “Le porte del Municipio saranno sempre aperte ad Antonio Laudadio, così come sono state aperte in passato ad altre associazioni che facevano del bene alla nostra comunità. E’ un giovane straordinario, ed un esempio per tutti. Dalle sue parole possiamo imparare veramente tanto”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 48254 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!