Piccoli prestiti 2019, le opzioni tra modo classico e social lending

In ogni istante, anche nel ormai già avanzato anno 2019, cambia il mondo finanziario. Da consumatori non esperti, con un’offerta sempre più crescente, non diventa più facile ma anzi più complicato orientarsi. Quest’articolo vuole far luce specialmente sul genere dei piccoli prestiti e dare una prima visione sulle possibilità del 2019.

Prestitivelocissimi.com, fonte di guide sulle ultime tendenze di prestiti per privati, elenca come una delle nuove soluzioni per piccoli-medi prestiti le piattaforme di social lending, ormai arrivate anche sul mercato italiano. Si tratta di realtà ancora relativamente sconosciute in Italia.

Con “social lending” s’intende una forma di prestiti tra privati monitorata e approvata dalla Banca d’Italia. Il consumatore può chiedere un prestito, spesso a partire da una somma di 1.000 €, che poi se approvato dalla piattaforma viene finanziato da privati registrati sulla piattaforma.

Perché può convenire chiedere un prestito privato su una piattaforma social lending come Smartika o Prestiamoci? Per una semplice ragione: spesso chi chiede il prestito lo ottiene a condizioni migliori rispetto alle soluzioni in una banca convenzionale. Si ricorda che bisogna comunque sempre confrontare tutte le opzioni per poi trovare la soluzione migliore per le proprie necessità.

Come seconda opzione per un piccolo prestito si elenca il finanziamento finalizzato che può convenire quando il consumatore sa già cosa comprare. Questo tipo di finanziamenti viene offerto non solo da banche ma anche direttamente ad esempio da negozi di elettronica. Così chi non ha risparmiato la somma necessaria per la nuova lavastoviglie o simile, finanzia direttamente in negozio. Anche in questo caso occorre comunque fare bene i conti e confrontare le offerte.

Come ultima opzione non possono mancare le classiche soluzioni: gli istituti creditizi tradizionali. Qui l’offerta è davvero vasta, e si consiglia di informarsi direttamente dalla propria banca in caso di necessità di un piccolo prestito, anche perché spesso ci sono delle offerte limitate. Tra le soluzioni per un miniprestito in questo momento è sicuramente da menzionare il miniprestito delle Poste, caricabile direttamente sulla Postepay Evolution – carta di credito prepagata molto diffusa tra persone giovani.

Le occasioni per chi nel 2019 cerca un piccolo prestito, finalizzato e non, sono numerose. Si sono aggiunte delle novità come le piattaforme social lending, alle quali invece chi ha dei risparmi da investire potrebbe partecipare anche come creditore.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 48260 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!