Nomina nel comitato ordinatore della Scuola Superiore Meridionale del prof. Antonio Giordano

“Questa mattina alla Camera dei deputati ho avuto l’onore di ricevere il Prof. Antonio Giordano, direttore dell’Istituto Sbarro per la ricerca sul cancro presso la Temple University di Philadelphia (Usa) e professore all’Università di Siena, che insieme al suo team ha scoperto il ruolo di una proteina nel prevenire l’accumulo di mutazioni e l’insorgenza di malattie come il cancro” , dichiara l’avvocato Gianfranco Di Sarno , membro presso la Commisisone Giustizia della Camera dei deputati con il Movimento Cinque Stelle.

La proteina identificata e’ in grado di curare le cellule malate. L’identificazione della proteina HNRNPD, eseguita dal professore napoletano Antonio Giordano potrebbe essere utile per progettare nuovi approcci antitumorali. Si tratta di una proteina già nota per il suo ruolo nella regolazione dell’espressione genica, ovvero la ‘strada’ che dal gene porta alla produzione della proteina corrispondente, e che ora ha un compito ancora più importante: previene l’accumulo di mutazioni e l’insorgenza di malattie come il cancro. A guidare il lavoro il professore Giordano, Direttore dell’Istituto Sbarro per la ricerca sul cancro presso la Temple University di Philadelphia (USA) e professore Di anatomia ed istologia patologica all’Università di Siena.

“Il prof. Giordano – continua l’ onorevole – è stato nominato dal Governo nel comitato ordinatore della nascente Scuola Superiore Meridionale, una grandissima opportunità per il Sud. Il nostro obiettivo è quello di sviluppare un programma che possa aprire nuovi orizzonti per i giovani studenti di discipline sia umanistiche che scientifiche, favorendo l’acquisizione di professionalità che possano trovare sbocco immediato nel mondo del lavoro. Il suo contributo è volto, soprattutto, alla creazione di un modello vincente, che abbia un respiro internazionale e possa aprire strade di successo per i nostri giovani verso tutte le direzioni”.

“Ogni tanto una buona notizia! Eccezionale scoperta del team di ricercatori italiani guidati dal professor Antonio Giordano, siete il simbolo dell’ingegno del nostro Paese nel mondo” – dichiara Matteo Salvini sui social.

Non ritarda la replica del prof. Antonio Giordano che ne approfitta per lanciare un appello alla politica italiana: “Faccio quindi un appello alla politica perche’ aumenti e renda i finanziamenti accessibili a chi fa un lavoro eccezionale che non viene considerato. I ricercatori italiani non diventano intelligenti in America, questo lavoro dimostra che se crediamo nei nostri giovani, questi riescono a produrre grandi risultati”.

Per chi non lo sapesse, il professor Giovan Giacomo Giordano, nel 1986 aveva assunto l’incarico di Direttore Scientifico del Pascale.Nei 20 mesi di direzione, dopo aver cercato di combattere la corruzione a Napoli e lanciare i primi allarmi, venne isolato e rimosso, come affermanel libro “Monnezza di Stato”, il figlio Antonio. Giordano (padre e figlio) rappresentano un emblema del contrasto alla malasanità, frutto della politica affaristica e corrotta, che ha sventrato la sanità pubblica a favore della sanità privata.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52860 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!