Volley. VolAlto Caserta entra nei play-off e gareggia per l’A1

La Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta si giocherà l’accesso in A1. Le rosanero del presidente Nicola Turco battono 3-2 al termine di una maratona il Barricalla Cus Torino e conquistano un posto ai play off per la promozione riuscendo ad regalare emozioni in un PalaVignola pieno in ogni ordine di posto. Adesso si torna in campo per i quarti di finale dei play off: mercoledì si gioca in casa contro Soverato, mentre sabato si andrà in Calabria. In palio l’accesso alle semifinale, dove ci sono già Trento e proprio Torino.

PRIMO SET. L’ace di Melli stampa subito il +4 per Caserta (6-2). Sul muro di Frigo (7-2) coach Marchiaro chiama time-out. Al rientro in campo Torino recupera fino al 7-6 e anche coach Bracci ferma la gara per 30 secondi. Poi Matuszkova si carica la squadra sulle spalle: muro e poi ace ed è 13-7. Primo tempo di Frigo, dopo una grande difesa di Maggipinto, e il tabellone dice 18-11. Il Cus prova a restare in partita (20-15) ma poi Cella in diagonale e soprattutto Repice (tre punti di fila) chiude in fast il 25-17 col quale si cambia campo.

SECONDO SET. Grandissimo equilibrio fino a quota 10 poi è il Cus Torino ad allungare grazie all’ace di Coneo e al muro di Mabilo (11-14). Vokshi sigla due punti di fila ed è 14-18, coach Bracci chiama time-out. E’ ancora Vokshi a regalare 4 punti di vantaggio sulle avversarie (17-21) ma è in questo momento che viene fuori la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta: Cella, e Repice lanciano la rimonta, e si arriva 24 pari. SI va ai vantaggi. Che però premia Torino: Mabilo col muro stampa il 27-29. E’ 1-1.

TERZO SET. Matuszkova in diagonale e Repice in fast: la Golden Tulip Volalto 2.0 Caserta è già +4 (9-5). Il Barricalla Cus Torino si rifà sotto (13-12) costringendo coach Bracci a fermare tutto con un time-out. Al rientro in campo le rosanero del presidente Turco riescono ad allungare nuovamente: muro out di Matuszkova e muro Repice-Cella e la sfida arriva sul 18-15. Muro di Melli ed è 23-20. Sembra finita ma così non è. Vokshi prima in diagonale e poi a muro trova il 23 pari. Matuszkova ancora in diagonale e Coneo ‘spara’ out e Caserta conquista un fondamentale 2-1.

QUARTO SET. Subito avanti Caserta con Matuszkova (6-3), poi i muri di Mabilo e Gobbo riportano -1 Torino (11-10). La Golden Tulip traccia un nuovo solco (15-11) ma Vokshi non ne vuole sapere di fermare il proprio braccio. Due punti di fila e si torna in parità (15-15). Il muro di Frigo regala il 22-20 e sull’attacco out di Coneo le rosanero conquistano match point. Ma Torino li annulla entrambi. E addirittura dopo una maratona il Barricalla riesce a vincere il parziale 29-31. E si va al tie-break.

QUINTO SET. Immediato break per Caserta che si lancia sul 4-1 prima di subire la rimonta piemontese. Sul 6-4 di Melli il primo time-out di Torino. Lo chiama anche Bracci quando il tabellone dice 6-6. Poi sale in cattedra Cella: muro del 10-7 e attacco dell’11-7 dopo un recupero da applausi di Ghilardi. Ace di Cella ed è 14-8. Chiude Melli in parallela (15-9). Al PalaVignola partono i festeggiamenti.


GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA – BARRICALLA CUS TORINO 3-2 (25-17; 27-29; 25-23; 29-31; 15-9)

GOLDEN TULIP VOLALTO 2.0 CASERTA: Dalia 2, Fucka ne, Ghilardi, Maggipinto (L), Giugovaz ne, Frigo 16, Repice 22, Melli 13, Cella 12, Trevisiol ne, Matuszkova 29. All. Bracci

BARRICALLA CUS TORINO: Vokshi 23, Fiorio 9, Gobbo 5, Lanzini (L), Gamba, Garrrafa Botta, Coneo 26, Agostinetto 2, Martinelli 4, Morolli 2, Poser 1, Mabilo 13, Camperi. All. Marchiaro. Ass. Boness

ARBITRI: Verrascina e Salvati di Roma

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47610 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!