(VIDEO) Napoli. Matrimonio trash Colombo-Rispoli: spunta logo Comune. De Magistris: ‘Nessuna autorizzazione’

E’ il day after del matrimonio trash di Tony Colombo e Tina Rispoli: lui cantante neomelodico, lei vedova di un boss di camorra.

Le nozze sono state precedute da una festa, lunedì sera, in piazza Plebiscito: oggi un corteo con carrozza, cavalli e giocolieri. “Contesteremo ai responsabili ed all’organizzazione tutte le violazioni di legge e le sanzioni relative perché non passi il concetto che chiunque può fare il proprio comodo a Napoli infischiandosene delle regole, delle leggi e delle norme”, diceva ieri Alessandra Clemente, assessore alla Polizia Locale del comune di Napoli.

Proprio sulla festa che si è tenuta a Piazza Plebiscito con tanto di documento video divenuto il videoclip ufficiale di Ti Amo Amore Mio. Alla fine, nell’illustrare i credits, non si può notare il logo del Comune di Napoli e i ringraziamenti proprio all’Amministrazione Comunale e al Sindaco De Magistris.

Proprio il primo cittadino è intervenuto sulla questione. “Io posso dire che le carte cantano. Gli altri ci ringraziano perché esistiamo, come dire ci fa piacere ovviamente quello che posso dire che nessuna autorizzazione è stata concessa. Come ho detto prima, purtroppo, quello che è accaduto a piazza Plebiscito si tratta di un’attività irregolare, illegittima, abusiva. Altra cosa è attraversare piazza Plebiscito fare un flash mob e altra cosa è fare un concerto, pseudo concerto. Attività di quel tipo, non avremmo mai potuto rilasciare a nessuno se non nei casi consentiti dalla legge. Questa è un’amministrazione che rispetta le regole e far rispettare le regole. Chi le viola viene sanzionata quindi devo fare il plauso alla polizia municipale perché in questo caso, come tante altre volte, ha agito in una tempestività assoluta in un contesto non facile”.

Quella tra Tony e Tina è una storia d’amore nata nei primi giorni del 2017 dopo che lui aveva lasciato la moglie Luana La Rosa, figlia del suo produttore discografico. Con Luana ha avuto 3 figli.

Nei mesi scorsi Tony Colombo e Tina Rispoli si ritrovarono sulle prime pagine dei giornali poichè furono esplosi alcuni colpi di pistola contro la sede della «House Colombo Dreams», casa discografica del neomelodico. Tina Rispoli, infatti, è la vedova di Gaetano Marino, fratello di Gennaro Marino, ex boss delle Case Celesti morto nell’estate di sei anni fa all’esterno di uno stabilimento balneare sul lungomare di Terracina. 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49606 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!