Regionali Basilicata, Possibile sostiene Tramutoli

“Valerio Tramutoli con la sua lista Basilicata Possibile offre un’altra idea di regione, fatta di tutela e innovazione, di sfida alle grandi corporation che operano in Basilicata per una mobilità elettrica e per una progressiva rinuncia alle fonti fossili, a favore dell’autoproduzione e dell’autoconsumo dell’energia. Ricerca, investimenti, scienza, università, tutto il contrario di ciò a cui siamo recentemente abituati. Tramutoli parla di una regione che vuole essere la prima a ‘raffreddamento globale’, ovvero all’avanguardia nella riduzione delle emissioni e nell’individuazione di un nuovo modello di sviluppo”. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, oggi in Basilicata per sostenere la candidatura di Tramutoli.

“Danilo Carbone è il candidato di Possibile – aggiunge Civati – e a dispetto del cognome, è da sempre impegnato nella pratica per superare le fonti fossili, difendere il territorio lucano, tutelarne suolo e paesaggio con coraggio e con costanza. La Basilicata, come ormai tutto il Paese, è terra di emigrazione più che di immigrazione, e a furia di parlare di barconi da respingere, è la regione stessa che rischia di essere ‘respinta’ se passerà il progetto dell’autonomia differenziata che piace a Salvini e al governo in carica. Al candidato presidente del Pd piace Almirante, una candidata della Lega dal palco ha spiegato che per lei “fascista” è tutt’altro che un’offesa. Ecco, forse è il caso di votare altro”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47493 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!