Aversa. Presunto infartuato arriva al pronto soccorso ma attende ore

“Ho dovuto aspettare ore per avere notizie. E menomale ero in codice rosso.” Inizia così la segnalazione di un cittadino che vuole mantenere l’anonimato dopo aver passato ore all’Ospedale Moscati per un presunto infarto.

Tutto ha inizio stamane alle 8 circa quando l’uomo mentre era a lavoro ha iniziato a sudare freddo e accusare dei dolori al petto: subito è stato trasportato al Pronto Soccorso dell’Ospedale Moscati di Aversa. Giunto al nosocomio gli è stato applicato il codice rosso. Visti i dolori assomiglianti ad un presunto infarto immediatamente sono stati eseguiti gli accertamenti del caso quali elettrocardiogramma, prelievo del sangue e misurazione della pressione. Al paziente è stato detto di aspettare in sala d’attesa alcuni minuti per attendere gli esiti degli accertamenti specialmente quello degli enzimi da cui si evince o meno l’infarto. Fatto sta che dal suo arrivo con conseguente visita sono passate diverse ore, circa 5, visto anche che era l’unico codice rosso. Impazientito è entrato nel pronto soccorso e gli è stato riferito che il suo prelievo sanguigno era stato smarrito. Visto che i risultati non arrivavano, è andato via dal pronto soccorso di Aversa rivolgendosi ad altra struttura.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49247 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!