CCSL Fca, Cnh Industrial e Ferrari, Spera: “Rinnovo che premia i lavoratori”

“L’Ugl sigla l’intesa con Fca relativamente al nuovo contratto per il periodo 2019-2022 che vede interessare 87.000 lavoratori e riguarda, oltre al Lingotto, anche Cnh Industrial e Ferrari. Il nuovo contratto di lavoro per i 66.000 dipendenti di Fca prevede un aumento delle retribuzioni contrattuali del 2% annuo e un rafforzamento del bonus annuale legato agli obiettivi di produttività ed efficienza”.

E’ quando rende noto il segretario generale dell’Ugl metalmeccanici, Antonio Spera per il quale, “si tratta di un’intesa positiva in un momento di crisi globale del settore auto dove vede forti contrazioni del settore vendite del mercato. Una trattativa lunga di 4 mesi dove alla fine, con il buon senso del sindacato partecipativo, si è potuto arrivare a condividere positivamente il Contratto collettivo specifico di Lavoro con FCA, CNHI e Ferrari per il prossimo quadriennio in cui sono previsti numerosi miglioramenti sia di natura salariale che normativa. Previsti aumenti a regime dell’8,24%, pari a 144,50 € medi mensili; confermato e migliorato il premio di efficienza; previste normative più favorevoli su molti aspetti come previdenza complementare, sanità integrativa, formazione professionale, diritto allo studio, orario di lavoro, smart-working. Nelle giornate del 20, 21 e 22 marzo p.v., l’accordo verrà sottoposto al voto dei rappresentanti sindacali delle oo.ss. che lo hanno sottoscritto e, in tutte le realtà produttive – conclude Spera – saranno convocate le assemblee dei lavoratori per illustrare i contenuti dell’intesa”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 46654 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!