Gragnano. PUC, Mascolo: “Ancora troppi dubbi”

“Mercoledì scorso, giorno precedente all’incontro tra l’assessore Alberto Vitale e l’ex sindaco Franco Zagaroli, si è svolta la commissione urbanistica. Poteva essere l’occasione giusta per l’assessore di informarci sui dubbi che ancora aveva e su quale direzione prendere in merito all’iter del Puc. Così non è stato e l’assessore Vitale ha, invece, preferito confidarsi con l’ex sindaco, snobbando non soltanto i consiglieri di opposizione ma soprattutto quelli di maggioranza. Una mancanza di rispetto sia sul piano umano che istituzionale. Rientrare in decisioni fatte esclusivamente da altri non è democrazia, è imposizione”. Lo dichiara Patrizio Mascolo, consigliere di opposizione del Comune di Gragnano.

“Noi siamo seduti dal lato opposto e l’unico strumento che abbiamo per contestare questo modus operandi è la non partecipazione. Vale a dire che se fino a ieri abbiamo appoggiato alcuni progetti dopo averli discussi in piena tranquillità, adesso ci tiriamo fuori e lasciamo che i consigli di maggioranza portino avanti questa gestione catastrofica. Perchè anche loro avranno le loro colpe anche senza aver partecipato attivamente. All’assessore Vitale va inoltre ribadito che quando io sedevo tra i banchi di maggioranza, lui era responsabile del Puc, con poteri decisionali superiori. Ricordo ancora che l’iter del Puc è stato fermato dal commissariamento del Comune ed il problema non è il passato, ma il presente. Il problema è dal momento delle osservazione dell’ex Provincia ad oggi. Il problema è non aver ancora capito che intenzioni ha l’assessore Vitale e cosa manca o va fatto per completare questa fase del Piano”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47564 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!