Aversa. Casa Cimarosa e Lavori Pubblica Utilità: le delibere del Commissario Lastella

Lavoro per il Commissario Straordinario dott. Michele Lastella che sta guidando l’ente di Piazza Municipio dopo la caduta dell’amministrazione De Cristofaro.

Si rende noto che: con delibera n. 14 adottata in data 5 marzo 2019 con i poteri del Consiglio Comunale, il Commissario Straordinario, dott. Michele Lastella, ha approvato il Regolamento per la concessione in uso di Casa Cimarosa. La struttura, ad esclusione delle aree adibite ad uffici e ad esposizione museale, potrà quindi essere concessa in uso temporaneo a soggetti pubblici e privati, per scopi che non abbiano fine di lucro, per iniziative aventi carattere artistico, musicale, culturale, previo pagamento di una tariffa d’uso di euro 200,00;

con delibera n. 5 adottata in data 21 febbraio 2019 è stato adottato lo schema di Programma Biennale degli Acquisti di Beni e Servizi 2019 –2020, quale atto propedeutico all’approvazione dei documenti di programmazione economico-finanziaria dell’Ente (D.U.P. 2019–2020 e Bilancio di Previsione 2019 –2021).

E’ stato approvato un Protocollo d’Intesa tra il Commissario straordinario della città di Aversa, dott. Michele Lastella, prefetto vicario della Prefettura di Caserta, e il nuovo Direttore reggente della Casa di Reclusione di Aversa, dr.ssa Gabriella Niccoli, per l’espletamento del progetto “Lavori…esterni in corso” che prevede l’utilizzo di alcuni detenuti della C.R. in iniziative di pulizia e manutenzione delle aree verdi del Parco Pubblico Pozzi. Erano presenti alla stipula anche il Dirigente dell’Area Servizi al Cittadino, dott.ssa Gemma Accardo, nonchè il Capo Area Educativa, dott. Angelo Russo, e il Comandante Area Educativa della Casa di Reclusione, dott. Francesco Serpico. Il progetto, che ha come obiettivo quello di favorire il reinserimento socio lavorativo dei soggetti in espiazione di pena, si fonda su attività di lavoro volontario e gratuito, promuovendo un percorso di sensibilizzazione al rispetto del bene comune, alla legalità, all’osservanza delle regole e delle norme, come elementi imprescindibili per il percorso direintegrazione del colpevole. Il Comune provvederà alla necessaria copertura assicurativa INAIL per rischi connessi allo svolgimento delle attivitàda parte dei detenuti e fornirà lorole attrezzature necessarie per l’espletamento delle stesse.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 48384 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!