(VIDEO) Camorra, arrestato il boss di Scampia Marco Di Lauro

Marco Di Lauro, 39 anni del clan di camorra di Secondigliano e latitante da 14 anni, è stato arrestato dagli uomini della Squadra mobile di Napoli insieme ai Carabinieri e alla Guardia di finanza. Alla ricerca del latitante hanno partecipato anche gli specialisti del Servizio centrale operativo (Sco).

Il boss della camorra, Marco Di Lauro era l’ultimo dei figli di Paolo Di Lauro, protagonista della faida di Scampia, ancora libero.
 
Classe 1980, era latitante dal 2005 e nell’elenco del Viminale tra i più pericolosi. Era ricercato per associazione di tipo mafioso e altre imputazioni. Nel 2006 erano state diramate le ricerche anche in campo internazionale.

Marco di Lauro si nascondeva in un appartamento di via Emilio Scaglione, nel quartiere di Chiaiano, periferia nord di Napoli. Alla vista delle forze dell’ordine non ha opposto resistenza. Classe 1980, Di Lauro è latitante dal 2004: quarto figlio di Paolo di Lauro, soprannominato “Ciruzzo o’ milionario”, fondatore della famiglia camorristica napoletana di Secondigliano, figura nella lista dei 30 latitanti più pericolosi.

Il covo di Di Lauro sarebbe stato individuato dopo un femminicidio avvenuto oggi a Melito di Napoli: quello di Norina Mattuozzo uccisa dal marito, Salvatore Tamburrino, un ex sorvegliato speciale contiguo al clan di camorra dei Di Lauro.

Una telefonata potrebbe aver svelato il nascondiglio di Marco Di Lauro. Ad effettuarla sarebbe stato l’uomo che dopo aver ucciso la consorte, si è poi recato in Questura per confessare il femminicidio. L’assassino, vicino al clan Di Lauro, dopo aver compiuto il delitto avrebbe fatto una serie di telefonate che, intercettate, hanno contribuito alle indagini degli inquirenti conducendoli alla scoperta dell’abitazione dove si nascondeva il boss.

Nel corso della conferenza stampa di oggi, il questore di Napoli Antonio De Jesu ha sottolineato che “sono indagini per capire se vi è un collegamento tra le due cosa ma c’è stata fibrillazione nel primo pomeriggio da parte dei nostri tecnici e da lì ci siamo mossi per arrestare Marco Di Lauro. Il resto è coperto da segreto”.

“Catturato il superlatitante di camorra Marco Di Lauro, grazie a un’operazione congiunta di Polizia e Carabinieri. Complimenti alle forze dell’ordine, che dopo l’arresto di un terrorista algerino dell’Isis mettono a segno un’altra operazione importantissima. Nessuna tregua ai criminali”, ha commentato il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

“A nome del Governo un sincero ringraziamento alle forze di polizia e all’autorità giudiziaria per la cattura del super latitante della camorra Marco Di Lauro. Un grande lavoro e una straordinaria operazione di squadra”. Lo scrive in un tweet il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che commenta:” Dallo Stato un altro duro colpo alla criminalità organizzata”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 51556 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!