Promozione vino made in Italy nei Paesi Terzi, Martusciello: “No al taglio fondi Pac”

Il vino Made in Italy rischia di perdere gli aiuti europei per la promozione dell’export. Ciò sarebbe l’ennesimo duro colpo, se non il definitivo disastro, per i nostri vignaioli. Proprio sabato scorso è stato assegnato al Sannio il trofeo Città Europea del vino 2019 grazie al progetto “Sannio Falanghina Città europea del vino”.

Sicuramente un grande riconoscimento ma anche un impegno non indifferente che i produttori vitivinicoli della Provincia di Benevento si troveranno a dover affrontare.

“Sono molto preoccupato e mi farò portavoce in Europa delle difficoltà in cui versano i nostri vignaioli che con il loro duro lavoro ci hanno regalato questo prestigioso riconoscimento, nonostante le spese molto alte a cui sono sottoposti a fronte dei ricavi molto bassi. Dopo la richiesta di abolizione contenuta nella futura riforma della Pac e presentata dalla Commissione Ambiente del Parlamento europeo, con la quale è stata decretata la fine dei finanziamenti sui mercati internazionali per le promozioni del nettare di Bacco tricolore, risulta ancora più necessario agire tempestivamente. Un colpo micidiale al vino made in Italy. E nessuno ne parla!”. Lo dichiara in una nota Fulvio Martusciello, europarlamentare di Forza Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 46654 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!