Aversa. Immigrato morto in carcere, emergono particolari: si lanciò in auto contro Santuario Pompei

Emergono nuovi particolari sulla morte dell’immigrato morto nel carcere di Aversa. L’algerino era detenuto nel penitenziaro normanno poiché lo scorso 28 marzo percorse contromano, su un’auto rubata, una strada nel tentantivo di immolarsi contro il santuario di Pompei.

L’integralista islamico, morto suicida il 3 febbraio di quest’anno, era in totale isolamento, all’interno della cella non vi erano oggetti per farsi del male: si è impiccato utilizzando delle calze. L’algerino è stato soccorso dagli agenti della polizia penitenziaria. Trasportato d’urgenza presso il pronto soccorso del locale ospedale, è morto dopo un paio d’ore.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47644 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!