Perugia. FN ricorda vittime Foibe

Nella mattinata del 10 Febbraio i militanti di Forza Nuova Perugia hanno commemorato, come in altre parti d’Italia, l’ eccidio, ad opera dei comunisti titini, delle Foibe.

I militanti perugini si sono recati presso il Parco vittime delle Foibe ed hanno acceso dei lumini in ricordo di che perse la vita in questa immane tragedia. Finalmente dopo anni di silenzio si stanno squarciando le nebbie che hanno relegato le Foibe ad un evento di secondaria importanza, per usare un eufemismo, che non meritava di essere ricordato.

“Il nostro pensiero – fa sapere FN – torna infatti a tutti quegli anni in cui a ricordare i nostri connazionali infoibati e quegli esuli c’erano solo Forza Nuova con le sue conferenze e commemorazioni e Lotta Studentesca con le sue provocazioni dentro e fuori gli istituti scolastici. Il nostro lavoro non è stato vano, è stato il seme di un frutto che è oggi sta maturando. Innegabile la nostra soddisfazione per la riuscita di un film, Red Land, su questa tragedia ed anche per la sua messa in onda sulle reti nazionali nella serata di venerdì. Ma, per amor della verità tutta intera, ci preme fare alcune precisazioni sulla fine di Norma Cossetto. Norma, infatti, dopo essere stata selvaggiamente violentata dai suoi aguzzini, fu condotta davanti ad un improvvisato “tribunale del popolo” che sancì la sua condanna a morte. Tutti i morituri furono condotti davanti ad una foiba, ma prima di ucciderla i partigiani titini la violentarono un’altra volta, così come fecero con le altre donne presenti, le recisero i seni. Furono poi i tedeschi a catturare alcuni partigiani che rivelarono cosa era successo esattamente; diversamente, sarebbe stata l’ennesima strage dimenticata. Onore ai martiri delle Foibe!”.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52357 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!