‘Ultimo’ proclamato presidente del sindacato militare

Sergio De Caprio, il ‘Capitano Ultimo che catturò Totò Riina, è stato nominato presidente del neocostituito SIM (Sindacato Italiano militare) Carabinieri, la prima organizzazione autorizzata e riconosciuta dopo che la Corte costituzionale ha sancito che anche i militari possono costituire associazioni sindacali.

De Caprio è stato proclamato all’unanimità dai 250 militari dell’Arma, giunti da ogni parte d’Italia, che si sono riuniti in un albergo di Roma per prendere parte alla prima assemblea generale del sindacato.

“Per me è un onore, è un privilegio. Penso a tutti coloro che hanno combattuto fino ad oggi per questo traguardo, subendo anche discriminazioni. La strada che percorreremo punterà alla tutela dei diritti. Tutti insieme – ha detto il Presidente ‘Ultimo’ – per impedire che ci dividano in particelle da calpestare, siamo un amore grande e andremo avanti insieme”.

De Caprio affronta questo nuovo incarico “con umiltà, con grande senso di responsabilità. Io non ho paura e so che siete i miei fratelli”, ha aggiunto rivolgendosi via telefono ai presenti. Alla segreteria generale del sindacato è stato nominato il brigadiere capo Antonio Serpi, il sottufficiale che ha ricevuto dalla ministra della Difesa Elisabetta Trenta l’atto di assenso per la costituzione del primo sindacato militare italiano.

(Adnkronos)

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 51777 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!