(FOTO) Animali ammassati nel circo di Vitulazio, la protesta di CasaPound

“Loro non si divertono”. Così recita lo striscione di protesta affisso nella notte dai militanti casertani di CasaPound, per sottolineare le condizioni inaccettabili in cui vivono e i modi barbari con i quali vengono trattati gli animali del circo.

“Abbiamo voluto dar vita a questa protesta simbolica – dichiara Vincenzo Iorio, referente casertano di CasaPound Italia – per richiamare l’attenzione della cittadinanza di fronte a un fenomeno tanto diffuso quanto da pochi conosciuto, lo sfruttamento degli animali nelle strutture e negli spettacoli circensi; la nostra intenzione è quella di sensibilizzare tutti sul tema dei diritti degli animali nei circhi, invitando la cittadinanza a non prendere parte a questi spettacoli grotteschi e di sofferenza”.

“In particolare qui a Vitulazio – continua la nota diffusa dal movimento – si è superato ogni limite di decenza umana e di rispetto verso gli animali; all’esterno della struttura, in gabbie e recinzioni minuscole, sono ammassati tigri, elefanti, zebre e molte altre specie animali, in condizioni igieniche da brivido; in balia del freddo gelido di queste notti invernali, sono esposti come trofei a qualche curioso visitatore”.

«Sosteniamo e sosterremo sempre la causa dei diritti degli animali, contro ogni forma di sfruttamento – conclude Iorio -; nel circo gli animali vengono costretti a comportamenti contro le loro naturali inclinazioni. Tale sfruttamento è stato già vietato per legge in diversi paesi d’Europa come Belgio, Austria, Estonia, Grecia e Cipro, dove è vietato ogni spettacolo con specie selvatiche di ogni tipo. Chiederemo al Comune di Vitulazio di vietare la sosta e lo svolgimento degli spettacoli a tutti quei circhi che lucrano sulla sofferenza degli animali».

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 49835 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!