Angri. Rischio idrogeologico, Consorzio di Bonifica a lavoro per interventi di pulizia e di messa in sicurezza

Rischio idrogeologico, argomento di primaria attenzione per l’amministrazione Ferraioli. Dal mese di febbraio dello scorso anno è attivo un programma di interventi di recupero degli ambiti naturali e per la mitigazione del rischio dopo gli incendi boschivi del 2017. Il Consorzio di Bonifica per competenza, detiene la manutenzione degli alvei e dei canali che attraversano il territorio comunale, in una situazione resa maggiormente preoccupante nelle aree percorse dal fuoco. In regime di monitoraggio e di prevenzione dal rischio idrogeologico, sono stati eseguiti dei sopralluoghi da parte del personale dell’ufficio Urbanistica ed è stata articolata una relazione dettagliata, in merito allo stato manutentivo dei canali principali di deflusso idrico, insistenti sul territorio comunale.

Interessati dai sopralluoghi l’alveo Sant’Alfonso, il canale di via Ponte Aiello, il canale che scorre in via Monte Taccaro e in via Del Monte, il canale tombato in via dei Goti che si unisce con la vasca di raccolta di Santa Maria delle Grazie, il canale San Tommaso, il Rio Sguazzatorio, il canale che defluisce nella vasca di via Santa Lucia.

Le ispezioni hanno evidenziato la necessità di effettuare una serie di interventi manutentivi, per la presenza di detriti e vegetazione che ostacolano e riducono la capacità portante, mentre in alcuni casi si dovrà provvedere al rinforzo degli argini che potrebbero risultare poco performanti in caso di forti piogge.

Nella totalità dei canali situati nella zona montuosa, la vegetazione e la presenza di detriti alluvionali e rifiuti di natura antropica, ha sollevato il livello basale dei canali con il rischio di esondazione o di deviazione dei flussi di acqua lungo le strade cittadine.

Pertanto il Consorzio di Bonifica è stato inviato ad attivare una programmatica pulizia dei canali e di messa in sicurezza degli stessi.

“Teniamo alta l’attenzione sul rischio idrogeologico e sullo stato manutentivo  degli alvei e dei canali – dichiara il sindaco Ferraioli -. Il buon lavoro svolto dagli uffici è servito a fotografare l’attuale situazione, sollecitando il Consorzio di Bonifica ad attivare gli interventi necessari alla messa in sicurezza e alla piena funzionalità idraulica degli alvei e dei canali. Una condizione prioritaria per assicurare sicurezza ai i cittadini, riducendo al minimo i rischi”.

“Siamo attenti alle primarie esigenze di tutela ambientale e di sicurezza per i cittadini – sottolinea Maria Immacolata D’Aniello – Assessore all’Ambiente –. Alvei e canali sono costantemente monitorati, ma alla nostra attenzione dovrà fare seguito l’attività del Consorzio di Bonifica, ente a cui spetta la manutenzione. La sinergia tra assessorato ed uffici, ha fornito un quadro generale sulla stato di salute del reticolo idrogeologico che raccoglie le acque e le convoglia nelle vasche di raccolta. Una situazione che necessita di immediati interventi di pulizia”. 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 52906 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!