Sant’Arpino. Lettera: “Cara Boerio, A lavà a cap o ciucc s perd l’acqua e o sapon”

“Con grande soddisfazione e con enorme piacere che la consigliera Boerio finalmente abbia accettato il confronto pubblico sull’Asilo Nido. Purtroppo l’ha fatto solo dopo le mie ripetute sollecitazioni, ma con questo passo possiamo chiarire una volta e per tutte la questione. Mi preme precisare e rispondere, anche se capisco che le mie parole quasi sempre non vengono comprese dalla consigliera Boerio, che le possibilità occupazionali che erano a monte del progetto, previste dal capitolato speciale d’appalto dell’ambito C06, erano a carico della cooperativa aggiudicataria del progetto. E che tale capitolato è stato ampiamente rispettato dalla cooperativa che si è aggiudicata l’appalto”. Lo dichiara Salvatore Lettera, assessore della Legge 328/2000, comunemente chiamato Servizi Sociali.

“Per questo proprio non riesco a capire dove possa arrivare la ciucciaggine della consigliera Boerio, che nella sua qualità di consigliera comunale di Sant’Arpino ha la responsabilità di vigilare e controllare e può tranquillamente chiedere tutti gli atti preposti e prenderne visione, facendo richiesta direttamente all’Ambito C06 del comune capofila di Casaluce e alla Cooperativa che gestisce il servizio. Nessuno glielo impedisce. Ma soprattutto non riesco a comprendere perché la Consigliera Boerio non denunci nelle sedi competenti tutte le irregolarità che lei ritiene di aver riscontrato. Il comune di Sant’ Arpino non c’entra nulla con tutte le richieste che la consigliera “incompetente” continua a fare nei suoi fantomatici comunicati. Alla consigliera che rappresenta il “vuoto” voglio solo ricordare che negli ultimi due anni e mezzo sono stato assente ad uno solo dei consigli comunali convocati, ma voglio ricordare che la stessa consigliera in due anni e mezzo ha disertato e abbandonato l’aula del Consiglio Comunale innumerevoli volte, non svolgendo il ruolo per cui i cittadini di Sant’Arpino l’hanno votato ed eletta. Fortunatamente io non sono mai stato il burattino o la testa di legno di nessuno, ma ho sempre agito secondo le mie scelte politiche in maniera autonoma, a differenza di te. A questo punto non riesco a comprendere perché la Consigliera Boerio non denunci nelle sedi competenti, tutte le irregolarità che lei ritiene di aver riscontrato. Detto questo invito la consigliera Boerio, dopo aver accettato il confronto, ad una conferenza che si terrà sabato 19 gennaio alle ore 17 nella sala convegni Palazzo Ducale in Piazza Umberto I (previa autorizzazione dell’ente). Sarà mia premura convocare anche un responsabile della Cooperativa che gestisce l’appalto e se necessario anche un rappresentante dell’Ambito C06. Aspetto con ansia la conferma al confronto pubblico da parte della consigliera Boerio”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 44741 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!