Castel Volturno. Fiore scrive a Salvini: “Ripristinare ordine civile”

“Egregio signor Ministro dell’Interno, Le scrivo a proposito della drammatica situazione del Comune di Castel Volturno. Nei giorni scorsi, alcuni giornali hanno pubblicato, con dovizia di particolari, i risultati di alcune inchieste americane ed italiane su omicidi e traffico d’organi in cui è tristemente specializzata la mafia nigeriana, con base in quel territorio. Questo orribile dato si aggiunge alla spaventosa diffusione dei fenomeni di droga e prostituzione che superano i confini del Casertano per arrivare a toccare addirittura l’Inghilterra“. E’ la lettera che Roberto Fiore, leader di Forza Nuova, ha inviato al ministro dell’Interno Matteo Salvini. dopo i recenti fatti di Castel Volturno.

Nelle mie passate visite nella cittadina, – racconta l’ex europarlamentare – ho potuto toccare con mano la totale, endemica assenza dello Stato. Ritengo, quindi, che, al fine di ripristinare l’ ordine civile, siano opportuni e necessari i seguenti passi: Commissariare il Comune di Castelvolturno. L’attuale sindaco, del resto, ha già dichiarato più volte la sua incapacità di opporsi al corso delle cose; Mettere in campo l’Esercito, necessario per tutelare le donne ed i bambini nigeriani, che rischiano hic et nunc di essere costretti alla prostituzione o soppressi al fine di ricavare organi dai loro corpi; Espellere tutti i cittadini nigeriani e degli altri Paesi dell’Africa occidentale sprovvisti di permesso o che, seppure legalmente residenti, abbiano commesso reati legati alla droga e/o all’esercizio o allo sfruttamento della prostituzione; Controllare lo status di centinaia di africani che hanno ottenuto la cittadinanza in modo fraudolento“.

Credo – sottolinea il segretario nazionale dei nazionalisti – che tutto ciò sia possibile solamente per mezzo di una vasta operazione militare i cui obiettivi strategici sono la tutela di donne e minori e la distruzione della mafia nigeriana nel suo santuario più importante. Ritengo, infine, che sia mio dovere di politico, oltreché di cittadino italiano, sollevare la questione e renderla visibile all’opinione pubblica italiana. Pertanto, se nelle prossime settimane il mio appello non sarà ascoltato lancerò iniziative straordinarie di protesta su quel territorio“. 
 
Spero vivamente che Lei signor Ministro – conclude Fiore – abbia a cuore l’alto interesse dello Stato e pertanto esamini la situazione con urgenza; sono anche certo che arriverà alla conclusione che l’ordinaria azione di magistratura e polizia sia totalmente inadeguata a fronteggiare la virulenza del male che sta strangolando e uccidendo quelle bellissime ed italianissime terre“.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 51404 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!