Mafia nigeriana a Castel Volturno, Forza Nuova: “Salvini affronti la crisi del Litorale Domitio”

Nell’ennesimo capitolo su Castel Volturno e Mafia Nigeriana, stamattina c’è stato un inaspettato colpo di scena degno di una vera e propria serie tv americana. Sembra che questa volta ci sia di mezzo anche l’FBI, testimonianza del fatto che la città castellana sia la base logistica di una rete criminale che ha ormai raggiunto una diffusione mondiale“. Lo dichiara in una nota il coordinamento provinciale di Forza Nuova Caserta.

Tutto questo non ci stupisce affatto, essendo impegnati da anni sulla zona in questione e avendo più volte denunciato con azioni politiche e per mezzo stampa il grave stato di abbandono in cui vertono Castel Volturno e tutto il litorale Domitio. Abbiamo affrontato e ci siamo misurati in prima persona con tutto quello che da decenni succede lì. Un litorale degradato, dove lo stato non esiste più, una terra ormai al di fuori della nostra Nazione. E’ ancora viva nella nostra memoria  il ritrovamento di un ordigno artigianale in quel 28 febbraio 2017, piazzato la sera prima mentre aveva luogo un nostro comizio in favore delle famiglie dimenticate dalle istituzioni locali e contro l’abbandono di Castel Volturno. Ancora oggi aspettiamo una risposta convincente sui fatti del 27 Febbraio sera“. 

Magari adesso, vista la “yankeefilia” che regna in Italia, le nostre denunce e le nostre azioni non saranno più ignorate e si deciderà una volta per tutte di affrontare la situazione. E’ evidente che non si può più rimandare, il problema va affrontato una volta per tutte. Per l’ennesima volta chiediamo l’invio dell’esercito nelle zone n questione, che si usi il pugno duro contro ogni forma di criminalità esistente sul territorio. Ministro Salvini, la pacchia non era finita? Ha l’occasione di restituire all’Italia una terra che ormai non ci appartiene più.  Faccia delle leggi speciali se serva, ma non ha più il lusso di tergiversare. Chi avrà oggi il coraggio di ignorarci? Chi si prenderà la responsabilità di non far niente per l’ennesima volta?“.

A far eco, al grido di una Castel Volturno libera, anche il leader nazionale Roberto Fiore: “Mafia Nigeriana, tratta degli schiavi e traffico d’organi, Castelvolturno sede di traffici indicibili. Sono stato sul posto, ho visto e denunciato, prima del mio comizio trovarono bomba inesplosa. Tornerò in questa città disperata per assenza dello Stato. Forza Nuova come sempre non si piega e sarà sempre al fianco delle famiglie italiane che vivono lì“.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 53433 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!