Aversa. Pediatra minacciato in ospedale dai parenti di un paziente

Ancora minacce a personale medico dell’Ospedale Moscati di Aversa.  E’ successo questa notte ad un pediatra. Il medico, unico nel coprire pronto soccorso, reparto e sala parto è stato minacciato mentre stava visitando un paziente dai parenti di un bambino in attesa.

“Esprimo piena solidarietà al pediatra dell’ospedale Moscati di Aversa che nel corso del turno di questa notte, mentre visitava un altro paziente, è stato oggetto delle minacce dei parenti di un bambino in attesa. Un tentativo di aggressione che non trova alcuna giustificazione e che va duramente condannato – è quanto dichiara Stefano Graziano, consigliere regionale PD Campania e Presidente Commissione Regionale Sanità -. Per me la sicurezza degli operatori sanitari rappresenta una priorità. Negli anni scorsi, al Moscati abbiamo ottenuto la riapertura del drappello di polizia che era stato soppresso ma ciò evidentemente non basta. Chiederò all’Asl di valutare il ripristino della vigilanza nei pressi del reparto per permettere a chi lavora, in una situazione difficile, di sentirsi più sicuro. Per quel che riguarda la carenza di personale è già in corso un bando per assumere 3 pediatri. Chiederò che almeno 2 vadano ad Aversa perché non è accettabile che al Moscati ci sia un solo medico a coprire il turno di notte per pronto soccorso, reparto e sala parto. Ciò nelle more delle altre procedure di assunzione e stabilizzazione che sarà possibile porre in essere nel 2019″.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 55098 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: