Slot machine online o tradizionali? Agli italiani piacciono entrambe, ma c’è di più

L’avvento del digitale ha portato con sé un aumento esponenziale delle opzioni a disposizione degli italiani, tanto che da anni ci troviamo a confrontare diversi servizi proprio grazie alla rete.

Questo avviene anche quando si parla di gioco online che, sebbene si tratti di un settore ludico, genera un giro d’affari di grande portata. Vista dall’ottica dei giocatori, la disputa fra online e offline esula dal discorso prettamente economico, ed entra nel campo della comodità e praticità d’uso: un discorso che può ad esempio essere applicato alle slot machines, da sempre uno dei giochi d’azzardo preferiti dagli italiani.

Quello che è emerso è che ai giocatori del nostro Paese piacciono sia quelle online che quelle tradizionali: però c’è un “ma”, legato appunto ai vantaggi delle prime.

Slot machine online: i dati del mercato italiano

Le versioni digitali delle classiche macchinette dimostrano di essere particolarmente amate dai giocatori italiani. Non potrebbe non essere così, considerando che le slot machine online presenti su portali come LeoVegas sanno come accontentare tutti i gusti possibili e immaginabili. Oltre ad una grande varietà di giochi, queste piattaforme offrono la possibilità di provare una demo gratuita di molti dei loro software.

Anche i dati confermano la preferenza per la versione digitale: secondo l’Osservatorio sul Gioco Online (OGOL) del Politecnico di Milano, infatti, il comparto delle slot digitali vale ad oggi circa 320 milioni di euro, e da solo occupa il 60% del fatturato dei casinò online. In totale il settore del gioco d’azzardo in Italia totalizza un fatturato di 20 miliardi di euro, di cui ben 10 finiscono nelle casse del fisco italiano.

La passione e l’apprezzamento degli utenti della Penisola vengono dimostrati anche da un altro dato: il tasso di crescita annuo di questo settore è pari al +41%, e nel mondo del gioco online non si trovano altri esempi in grado di reggere il confronto con questa percentuale.

Slot machine fisiche: i numeri nella Penisola

D’altro canto non sfigurano nemmeno le slot machine fisiche: nel nostro Paese, in base ad uno studio dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, se ne trovano circa 400.000 disseminate in giro per i vari comuni italiani.

Gli introiti a livello economico sono ben più alti rispetto al comparto del digitale, al punto che si arriva ad un indotto pari a circa 49 miliardi di euro. Fra le regioni che più di tutte spendono per le slot da bar troviamo la Lombardia. Di contro, le cifre non devono ingannare: se da un lato sono lontane anni luce da quelle delle slot online, dall’altro non rendono giustizia ai vantaggi di queste ultime.

Intanto nessuna slot machine fisica è in grado di assicurare agli utenti vantaggi del calibro dei bonus di benvenuto e degli extra presenti online. In secondo luogo, giocare restando a casa ha tutto un altro sapore, aumentando il comfort e il divertimento. Un ulteriore vantaggio è dato dalla sicurezza, specialmente quando si approcciano i casinò online con certificazione AAMS, ricordando, infine, che è addirittura possibile settare un limite per giocare in modo responsabile.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 44741 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!