F35, Civati: “Bandiera bianca dei 5Stelle”

L’unica manovra vera a cui abbiamo assistito in questi mesi è la retromarcia del Movimento 5 Stelle, nel segno del ‘cambianiente’. Addirittura c’è stato il triplo passo indietro sugli F35, su cui nella scorsa legislatura è stata fatta una battaglia con un Di Battista scatenato che prometteva la cancellazione del programma, nel caso in cui il M5S fosse arrivato al governo. Ora, mentre lui è in vacanza, il sottosegretario Tofalo ha alzato bandiera bianca tessendo le lodi di questo ‘prodigio della tecnologia’, spiegando che finora si è parlato in maniera distorta della questione. L’unica distorsione è quella dei 5 Stelle della realtà per cercare di conservare il ruolo di stampella a Salvini“. Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, parlando degli F35.

Il taglio alle spese militari – aggiunge Civati – sarebbe fondamentale per reperire risorse su altri settori, come l’investimento su politiche energetiche e ambientali innovative. Ma sono argomenti usati solo in campagna elettorale per raccogliere consensi con promesse illusorie e qualche intervento spot. E le perplessità espresse questa mattina da Di Maio sugli F35 sono solo uno dei tanti tatticismi“.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 45822 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!