(FOTO/VIDEO) Napoli. Presentati i nuovi treni Rock e Pop in Piazza Plebiscito

Il Gruppo Fs Italiane, attraverso la controllata Trenitalia, è fortemente impegnato nel rilancio del trasporto regionale e pendolare, con l’obiettivo di mettere al centro della filiera industriale le esigenze delle persone che ogni giorno scelgono il treno per muoversi per motivi di lavoro, studio e turismo. Sarà la grande sfida per i prossimi cinque anni che vede, a livello nazionale, un maxi investimento di sei miliardi di euro in nuovi treni regionali.

I modelli in scala reale (1:1) dei nuovi treni regionali Rock e Pop sono stati presentati questa mattina in Piazza del Plebiscito, a Napoli, nel Villaggio Trenitalia #lamusicastacambiando da Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato FS Italiane, Tiziano Onesti, Presidente Trenitalia, Orazio Iacono, Amministratore Delegato Trenitalia a Luca Cascone, Presidente IV Commissione Trasporti Regione Campania, e a Enrico Panini, Vice Sindaco di Napoli.

Anche la tappa partenopea, tredicesima del road show di Trenitalia che sta toccando le principali piazze italiane, ha offerto l’opportunità di un confronto con i rappresentanti locali delle Associazioni dei consumatori, delle persone con disabilità e ambientaliste.

Un percorso iniziato fin dai luoghi di produzione, con gli ingegneri di Trenitalia e delle società costruttrici, che ha permesso, unico esempio in Europa, di elevare ulteriormente i livelli di accessibilità e comfort previsti dalle normative comunitarie, a iniziare dalle persone a ridotta mobilità

Da giovedì 13 a domenica 16 dicembre oltre 45mila visitatori sono saliti a bordo dei maxi modelli dei treni Rock e Pop per conoscere e valutare nel dettaglio i particolari tecnici e tecnologici dei nuovi convogli: dalla cabina di guida ai sedili, dalle toilette alla postazione per i passeggeri in carrozzina, dai monitor di bordo ai portabici.

Destinati a migliorare l’esperienza di viaggio dei pendolari, Rock e Pop sono parte della nuova flotta di oltre 600 treni per il trasporto pendolare e rappresentano la concretizzazione del processo di rinnovamento in atto.

Inizieranno a circolare a partire dalla primavera del 2019 nelle regioni italiane che hanno sottoscritto con Trenitalia nuovi Contratti di Servizio di lunga durata e si aggiungeranno ai VivaltoJazz e Swing che, insieme ai Minuetto, accompagnano ogni giorno 1,5 milioni di italiani a scuola, a lavoro e nei loro viaggi per svago.

L’arrivo dei Rock e dei Pop in Campania è subordinato alla sottoscrizione del nuovo Contratto di Servizio, di lunga durata, a cui Regione e Trenitalia stanno lavorando in una strategia complessiva di rilancio del trasporto ferroviario regionale che ha visto già migliorare il gradimento dei pendolari sul servizio offerto.

In Campania, infatti, dove sono già in circolazione 13 nuovi Jazz, ai quali se ne aggiungeranno ulteriori 11 entro il 2019 per un totale di 24 Jazz, l’ammodernamento della flotta ha già portato vantaggi in termini di comfort, regolarità e security del viaggio. I dati rilevati da una società demoscopica terza rilevano una crescita di soddisfazione del 6,7%, tra il 2014 e il 2018, arrivando al 74,1%, con punte fino a 86,1% per il tempo di viaggio, e del 93,9% per il personale di bordo.

Un gradimento crescente, quindi, da parte delle persone che ogni giorno viaggiano sui treni regionali alle quali Trenitalia, e tutto il Gruppo FS Italiane, dedica particolare attenzione e cura.

Più comodi, più sostenibili e più accessibili – anche alle persone a mobilità ridotta e con disabilità – i Rock e Pop sono attualmente in costruzione negli stabilimenti italiani di Hitachi Rail Italy e Alstom Italia che si sono aggiudicate la fornitura al termine di una gara internazionale. I primi esemplari stanno già effettuando le prove tecnico-dinamiche per l’omologazione sullo speciale circuito ferroviario di Velim (Repubblica Ceca).

Il Rock costituisce un salto generazionale dal punto di vista dell’affidabilità, del risparmio energetico e delle prestazioni rispetto agli attuali treni a doppio piano in servizio in Italia.

Interamente made in Italy, è composto da cinque carrozze, lungo 136 metri e largo 2,8 può trasportare fino a 656 passeggeri e raggiungere la velocità di 160 km/h. Caratterizzato da ampi spazi a disposizione dei viaggiatori consente prestazioni uniche sul mercato in termini di capacità di trasporto per unità di lunghezza, consumi a passeggero chilometro (-30% rispetto ai più recenti veicoli circolanti in Italia).

Il Pop, che fa parte della famiglia Coradia Stream, può raggiungere i 160 km/h di velocità ospitando circa 530 persone, con oltre 300 posti a sedere nella versione a 4 vetture, e circa 400, con 200 sedute, in quella a 3 vagoni. È progettato e costruito attorno alle esigenze di chi dovrà viaggiarci e lavorarci, più comodo e flessibile negli allestimenti interni, adattabili alle diverse esigenze del territorio, più sicuro grazie a evoluti sistemi di videosorveglianza, più sostenibile e “green” nella riduzione dei consumi e nella quasi completa riciclabilità dei materiali usati, più accessibile anche alle persone a mobilità ridotta e con disabilità.


Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 67031 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: