Aversa. Cimarosa Open House: lunedì la prima giornata

Con il ‘Cimarosa Open House, Musica Arte e Cultura‘ nella Casa di Domenico Cimarosa, finalmente apre l’edificio in cui il 17 dicembre del 1749 vide la luce uno dei massimi musicisti del Settecento. Dopo oltre quarant’anni di attesa, dal 2016 ad oggi è stata data una svolta e finalmente il sito sarà fruibile dalla città.

Dopo tanta attesa– dichiara Giuseppe Lettieri, direttore artistico di Cimarosa Torna a Casa ed ideatore del Cimarosa Open House- finalmente questo sito di interesse storico culturale, recuperato al degrado, apre alla città. Devo ringraziare a tal proposito l’amministrazione comunale retta da Enrico De Cristofaro, e nel particolare l’assessore e vicesindaco Michele Ronza, che negli ultimi due anni si è attivato tanto per cercare di recuperare gli anni persi, i tecnici del comune, quali l’architetto Giuseppe Menale, la ditta che si è prodigata per compiere in tre anni quello che non si era fatto in trenta, e l’architetto responsabile Barbara Apa. Ovviamente per i contenuti devo altresì ringraziare l’assessore alla Cultura Alfonso Oliva, il dirigente Gemma Accardo ed il responsabile del settore Cultura del Comune aversano Luigi d’Alesio, sempre disponibile anche al di fuori dell’orario di servizio. E spero di non aver dimenticato nessuno. Il 27 Maggio scorso abbiamo posto la prima pietra inaugurando la Casa, ed ora chiudiamo il cerchio aprendo anche il piccolo auditorium e la porta che dà su piazza Amedeo difronte al Teatro Cimarosa. Il tutto con una manifestazione denominata Cimarosa Open House, Musica Arte e Cultura nella Casa di Domenico Cimarosa. Perché questo è il futuro della casa in cui il 17 dicembre di 269 anni fa veniva alla luce il massimo esponente dell’Opera Buffa, unico musicista del Settecento insieme a Mozart ancora di cartellone dopo quasi tre secoli”.

“Una Casa che ospiterà la Musica, attraverso Master Class di grandi musicisti, alcune già in programma, che convoglieranno giovani musicisti da tutta Italia e anche oltre. Ma ci sarà spazio per la Cultura, per l’associazionismo locale e ovviamente per le scuole. Ed anche per una esposizione documentale – sottolinea Lettieri –, che attraverso donazioni di privati, speriamo cresca sempre di più. Lunedì 17 dicembre 2018 è appunto il compleanno di Cimarosa e alle 18.00 apriremo la porta che si trova in piazza Amedeo. Dopo i saluti delle autorità ci saranno alcuni interventi musicali del Maestro Francesco Virgilio e della giovanissima violinista Sonia D’Eliso. Poi ci sarà un momento in cui illustrerò in modo virtuale la biografia del nostro Cimarosa e poi concluderemo con il Premio Internazionale Domenico Cimarosa, evento importantissimo ideato e diretto dal Maestro Piero Viti, in cui consegneremo ai vincitori la preziosa ceramica fatta dall’artista Nicolina Della Valle. Negli ambienti ci saranno anche due piccole mostre, una su Casa Cimarosa prima e dopo, l’altra su documenti e cimeli legati a Cimarosa proposta dall’Accademia Mediterraneo Arte e Musica. Ci saranno anche alcune sorprese che non voglio svelare in ambito di donazione. E a proposito voglio ringraziare la Podistica Normanna, ed in particolare Gianni Belluomo, per aver donato le sedie dell’auditorium. Per il resto del programma, ci saranno altri comunicati, perché il calendario è troppo denso, e tutti meritano, perché mi preme sottolineare che gli artisti e gli esperti che interverranno verranno tutti a titolo gratuito per onorare il nostro Cimarosa.

Dunque da lunedì 17 dicembre sino al 21 dicembre la casa aprirà i battenti alle ore 18.00, mentre il giorno 22 dicembre l’apertura è alle 17.00, e si chiuderà alle ore 19.00 alla chiesa della SS.Trinità con il concerto del Coro Polifonico della Pietra Santa, in collaborazione con Arcate Musicali.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 47526 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!