Lady Gaga pronta a conquistare Las Vegas da vera leggenda musicale

La regina Lady Gaga ha lasciato tutti senza fiato nella sua interpretazione di attrice e cantante in “A Star is Born”, il primo lavoro cinematografico da regista di Bradley Cooper. Prima nelle classifiche mondiali per settimane, la pellicola ha fatto scoprire un nuovo lato della camaleontica diva, che ha curato personalmente l’intera colonna sonora. Possibile doppia candidatura agli Oscar di febbraio dietro l’angolo? Secondo i bookmaker americani ci sono buone possibilità, visto il successo al botteghino del film che ha guadagnato 254 milioni di dollari con recensioni ottime, anche dalla critica. Scopriamo allora qualcosa di più su questa cantautrice di origini italiane che ha conquistato i fan di tutto il mondo con la sua voce unica e i look iper versatili.

Una carriera milionaria

Le origini di Lady Gaga sono italoamericane, infatti il suo nome all’anagrafe corrisponde a Joanne Stefani Germanotta. Nata a New York il 18 marzo 1986 ha iniziato all’età di 20 anni a collaborare con la Interscope Records come autrice, scrivendo anche per le Pussycat Dolls, fino a fondare una propria etichetta, chiamata KonLive Distribution e diventare un’interprete a tutto tondo. La carriera dorata di Lady Gaga è iniziata nei primi anni del 2000, facendosi notare per il suo modo eccentrico e sempre diverso di fare musica pop anche a livello di immagine, con outfit sempre molto originali. Non tutti sanno che la diva di “Million Reasons” ha già ricevuto un Golden Globe come migliore attrice in “American Horror Story: Hotel” oltre sei Grammy Award nel corso di otto anni per i suoi straordinari successi musicali. “Just Dance” invece rappresenta il suo primo singolo, utilizzato per il lancio dell’album “Fame”, da cui furono in seguito estratti anche “Poker face” e “Paparazzi”. Il brano redatto da Lady Gaga insieme a RedOne e Akon si è imposto subito al top delle classifiche mondiali in Canada, Australia, Regno Unito e Irlanda, oltre a restare per quasi cinque mesi nella celebre Billboard Hot 100. Una delle canzoni mascotte che ha in un certo senso portato fortuna alla cantante è stata proprio “Poker Face” del 2008, che ha tutti gli elementi che contraddistinguono le grandi hit: un ritmo orecchiabile e una costruzione molto divertente. Volete sapere quanto guadagna davvero Lady Gaga? Per dare un’idea, ad oggi quest’artista ha venduto 11.46o milioni di album e 56.200 milioni di singoli, a cui si devono aggiungere i 2.6 miliardi di stream! Niente male per i suoi primi dieci anni di carriera, alcuni dei quali si possono rivivere nel documentario “Five Foot Two” in onda su Netflix.

La ragazza di Las Vegas

Le indiscrezioni che giravano quest’estate su una sua residency al Park Theater del nuovo Park MGM resort di Las Vegas si sono rivelate esatte: a partire dal 28 dicembre 2018, la star presenterà per due anni di fila due tipologie di spettacoli molto diversi fra loro, il “Lady Gaga Enigma”, una sorta di odissea dei suoi celebri brani pop e il “Lady Gaga Jazz & Piano”, un momento al pianoforte più introspettivo; chissà se indosserà come a Venezia un abito di Valentino? Anche lei alla fine ha ceduto al richiamo della frenesia e del lusso di Las Vegas, come si legge nella notizia riportata da Betway Casinò, che la vedrebbe impegnata per 74 date per un incasso presunto di un milione di dollari a serata. Un passo importante che hanno già fatto le sue colleghe Britney Spears, Jennifer Lopez, Gwen Stefani oltre ai colleghi Elton John e all’intramontabile Elvis Presley in passato. Non solo slot e tavoli verdi dunque, Las Vegas oggi si è trasformata in una vetrina musicale esclusiva dove si esibiscono le star più popolari a livello mondiale con incassi da record, come i 229.086.433 di dollari guadagnati da Celine Dion in soli sette anni di tour. Tornando agli show, in Enigma, la cantante ha voluto creare uno spettacolo diverso da qualsiasi altra esibizione dal vivo che avesse mai fatto prima, una vera e propria celebrazione di tutto quello che si racchiude di unico all’interno di ciascuno di noi. Un messaggio molto positivo che l’artista ha voluto rendere pubblico attraverso la sua musica, per superare con un pizzico di creatività e coraggio un periodo difficile della sua vita.

Il periodo buio

La carriera della pop star non è infatti stata sempre rose e fiori, per anni ha combattuto, sia pubblicamente che non, con la depressione e gravi disturbi alimentari cominciati durante l’adolescenza. In occasione della cerimonia dei Global Changemakers lo scorso giugno, la cantante ha parlato del suo disturbo in modo più approfondito, ribadendo l’importanza della gentilezza, vera forza trainante di tutto quello che si fa quotidianamente. Negli anni passati la star newyorchese aveva dichiarato di soffrire ancora di questo malessere, tanto che nel 2012 decise di fondare un’associazione benefica per aiutare i giovani con le sue stesse problematiche. Un periodo nero per Lady Gaga che l’ha obbligata a cancellare più volte alcune date dei suoi tour. Era arrabbiata, triste, finché nella sua vita è entrato nel 2014 il promesso sposo Taylor Kinney, una storia importante terminata però nel 2017. Dal suo messaggio c’è sempre una dura critica all’uso eccessivo dei cellulari e dei social media in generale, che secondo la cantante porterebbero ad un isolamento e indifferenza eccessivi tra gli individui.

Tutto bene quel che finisce bene, fortunatamente infatti, dopo essere uscita dal tunnel della depressione, la cantante icona del genere pop contemporaneo ha ricominciato a scrivere e ad esibirsi dal vivo per la gioia dei tantissimi fan che la seguono in tutto il mondo. Ora non resta che aspettare le prossime candidature agli Oscar 2019, trasmesse su Sky Cinema, per “A star is born”, il film che potrebbe regalare a Lady Gaga e all’affascinante Bradley Cooper grandissime soddisfazioni personali.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 44748 posts and counting.See all posts by admin

Translate »
error: Contenuto Protetto!