M5S: “Dissesto idrogeologico annunciato a Marano”

“La sera del 2 dicembre scorso c’è stata una frana che ha interessato il lato valle della strada, che collega Marano con Pianura, all’altezza del civico 367. L’area interessata è circoscritta nella figura 1, con il cerchio rosso (in allegato) e poiché la frana minaccia ora di coinvolgere la strada, è stata chiusa al traffico con gravi disagi per gli abitanti della zona. In particolare, le figure 2 e 3, evidenziano lo stato della strada interrotta prima del dissesto mentre la freccia rossa indica una fognatura, che intercetta l’acqua di ruscellamento che defluisce lungo la strada. Da notare pure che la fognatura si dirige proprio verso il lato valle della strada, dove appunto c’è stata la frana, che interessa il terreno e parte di un muro di contenimento laterale alla strada medesima. Il versante interessato fa parte di un piccolo bacino idrografico che defluisce verso Quarto e non nell’alveo Camaldoli”. E’ quanto dichiarano in una nota congiunta i parlamentari M5S l’On. Andrea Caso della Commissione Antimafia e il Sen. Franco Ortolani, geologo e docente ordinario presso Univ.Federico II
“Lo studio delle foto aeree ha evidenziato che già nel 2015 fosse evidente un fenomeno franoso nella stessa area interessata da un ulteriore ampliamento. Inoltre, l’immagine 5 illustra il fenomeno franoso del 2 dicembre, che coinvolge anche il manufatto individuato con la lettera a, evidenziato pure nelle figure 3 e 4. Il fenomeno franoso nel punto descritto non è nuovo, anzi, esisteva già da almeno 3 anni per cui si può parlare di una “frana annunciata” in riferimento all’evento del 2 dicembre 2018. Si tratterebbe ora di verificare se la fognatura citata scaricasse l’acqua lungo il versante interessato dalla frana, già a partire dal 2015. In pratica vi era già una situazione di emergenza predissesto da almeno 3 anni. Si sarebbe potuto intervenire tempestivamente per prevenire il dissesto del 2 dicembre evitando, così, di causare problemi alla popolazione. Purtroppo, si sa, che molti preferiscono l’emergenza ad una corretta prevenzione dei dissesti annunciati. A livello nazionale, promuovendo politiche specifiche nonché lo stanziamento di fondi ad hoc, ed a livello locale, il MoVimento 5 Stelle continua la sua opera di sensibilizzazione verso gli amministratori locali sul tema del dissesto idrogeologico perché la vita umana è preziosa e la natura va rispettata”.
Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 70374 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: