Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Il cane Ugos della Guardia di Finanza va in “pensione”

Anche per lui il fatidico giorno della pensione è arrivato! Stiamo parlando di Ugos, un bellissimo pastore tedesco di 10 anni, con ben 9 anni di servizio attivo con mansioni di cane antidroga,  presso il Gruppo Pronto Impiego Napoli della Guardia di Finanza. Il suo conduttore l’App. Sc. Luigi Fanterelli, lo definisce coraggioso  fedele e con spiccate qualità tecniche. Ugos è stato impiegato in innumerevoli operazioni, raggiungendo sempre brillanti risultati e per la sua bellezza anche in tantissime cerimonie di rappresentanza. Dopo tanti anni di lavoro insieme, si instaura un rapporto di affetto non facilmente descrivibile e proprio per questo motivo il suo conduttore ha voluto che Ugos trascorresse il suo periodo di meritato riposo in compagnia di qualcuno che veramente ama gli animali: Enrico Maisto, Presidente del Movimento Protezione Animale Ambiente Onlus di Giugliano in Campania (Na), sempre attivo ed attento  ai problemi dei nostri amici a quattro zampe.

L’MPAA è un’associazione iscritta all’albo Regionale delle associazioni protezionistiche ed è sempre in prima linea con molteplici attività per il  contrasto del fenomeno del randagismo. Alla cerimonia odierna, nella quale sono state giustamente sottolineate le capacità di Ugos erano presenti il Vice Sindaco Ing. Domenico Pianese, il delegato provinciale Lega  Biagio Seguino ed altre autorità locali. Il Presidente ha ringraziato le Autorità presenti, ricordando che Ugos sarà a tutte le manifestazioni in programma e invita tutti a regalare una carezza ad un amico a quattro zampe che ha impiegato la sua vita al servizio delle Istituzioni per la salvaguardia della legalità.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 43277 posts and counting.See all posts by admin

Translate »