Comunali a Castel Volturno: diatriba sul simbolo della Lega

Inizia a movimentarsi la campagna elettorale per le Comunali che si terranno nella primavera del 2019. A scendere in campo per prima, il consigliere comunale indipendente Cesare Diana che nelle scorse ore ha buttato il suo gruppo di liste civiche che lo sosterranno alla candidatura di primo cittadino.

La cosa strana saltata all’occhio di tanti è che tra le liste civiche, Lega Per Castel Volturno, presenta il simbolo richiamante quello della Lega Nord – Padania del 1994 raffigurato il Monumento al Guerriero di Legnano e il Sole delle Alpi, simbolo scelto dalla Lega come bandiera della Padania.

“Sono solo illazioni. Non vedo quale sia il problema. Si tratta di una lista civica realizzata da un candidato consigliere Lega Raffaele che ha messo in campo un progetto civico per la città. Se per la Lega e Mastroianni (coordinatore provinciale Lega Caserta, ndr) c’è l’utilizzo improprio del logo, possono presentare qualsiasi denuncia possibile: sono pronto ad affrontarli in qualsiasi momento. Quando Salvini è venuto a Castel Volturno, sono stato l’unico consigliere ricevuto dal Ministro. Mastroianni non c’era. Io non sono Leghista e non mi aspetto che i problemi di Castel Volturno li risolva Salvini. Cercherò di risolverli da solo“, è quanto dichiara il consigliere comunale Cesare Diana.

ASCOLTA IL MESSAGGIO AUDIO DI CESARE DIANA

Per il coordinatore provinciale Lega Caserta, Salvatore Mastroianni (che nel pomeriggio aveva diffuso la nota che segue) “saremo draconiani nella selezione della governace territoriale, senza cedere neppure di un millimetro rispetto ai requisiti che in base ai nostri criteri selettivi pretendiamo debba possedere un dirigente del nostro partito.  Purtroppo dobbiamo constatare che, anche negli ultimi giorni, una serie di personaggi il cui profilo politico è incompatibile con la nostra griglia di valori, si agitano non poco per saltare sul nostro carro, ben consci del grande consenso che connota la Lega di oggi e che, evidentemente, vorrebbero piegare a loro uso e consumo. Non siamo interessati a ridare nuova verginità ad un personale pseudopolitico che si è, nel corso degli anni, illustrato da solo“.

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 50694 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!