Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Morto l’attore Ennio Fantastichini

É morto a Napoli il popolare attore Ennio Fantaschini. Era ricoverato da più di due settimane nel Reparto di Rianimazione del Policlinico della Federico II, diretto da Giuseppe Servillo, per le complicanze di una leucemia acuta promielocitica. Per Fantastichini, 63 anni, fatali sono state le complicanze emorragiche della neoplasia ematologica di cui era affetto. In particolare a stroncarlo sono state le emorragie cerebrali che hanno fatto seguito a complicanze polmonari ed intestinali.

Classe 1955, a vent’anni si trasferisce da Fiuggi, per studiare recitazione all’Accademia d’arte drammatica.

Nel 1982 esordisce al cinema con il film Fuori dal giorno esordisce sul grande schermo. Recita una piccola parte nel film I soliti ignoti vent’anni dopo (1985), regia di Amanzio Todini, al fianco di Vittorio Gassman e Marcello Mastroianni. Nel 1988 è coprotagonista, con Laura Morante e Mario Adorf, del film I ragazzi di via Panisperna, regia di Gianni Amelio, ove interpreta Enrico Fermi.

Il suo più grande successo lo ottiene con Porte aperte (1989) di Gianni Amelio, grazie al quale, interpretando il personaggio di Tommaso Scalia accanto al suo maestro Gian Maria Volonté, riceve vari premi: Ciak d’oro 1991, Nastro d’argento (miglior attore non protagonista), European Film Awards (scoperta dell’anno) e il Premio Felix 1991.

Attore sanguigno ed incisivo, ottiene grande successo la sua interpretazione del romano prepotente con Sabrina Ferilli nel film Ferie d’agosto (1996) di Paolo Virzì, grazie al quale ottiene una nomina per il David di Donatello 1996.

Oltre ad aver interpretato numerosi film, Fantastichini recita con successo nelle miniserie tv, La Piovra 7 (1997), Il testimone (2001), Paolo Borsellino (nel ruolo di Giovanni Falcone)(2004), Karol – Un uomo diventato papa (2005), Sacco e Vanzetti (2005), Il mostro di Firenze (2009), Squadra antimafia – Il ritorno del boss (2016) Fabrizio De André – Principe Libero  (2018).

Nel 2007 recita nel film Saturno contro con Ferzan Ozpetek, con cui torna nel 2010 per  Mine vaganti, grazie al quale vince il David di Donatello come migliore non protagonista.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 43277 posts and counting.See all posts by admin

Translate »