Salerno. Smembrato Ospedale Vallo della Lucania, Arenare: “Un danno enorme per Cilento e Vallo di Diano”

Il commissario ad acta della regione Campania, con decreto, ha approvato il piano regionale della Rete IMA, che di fatto smembra il presidio ospedaliero di Vallo della Lucania, DEA di I livello, scorporando i comuni di Laurino, Magliano Vetere, Monteforte Cilento, Piaggine, Sacco, Trentinara, Valle dell’Angelo, Buonabitacolo, Sanza, Paestum, Castel San Lorenzo, Felitto; i quali dovranno fare riferimento al più distante nosocomio di Eboli.

Valerio Arenare, dirigente nazionale di Forza Nuova, nonché originario di Sanza, paese del Vallo di Diano, è intervenuto sulla questione: “Ancora una volta il governo regionale dimostra di considerare cilentani e valdianesi cittadini di serie B. Infatti, è notevole il danno che subiranno dovendo, per le emergenze cardiologiche, in cui il fattore tempo è essenziale, raggiungere Eboli. E sicuramente presto i medesimi criteri logistici verranno usati anche per le reti relative alle altre patologie. E’ un ennesimo schiaffo alla già martoriata sanità della zona, che sprofonda in malaffare, malversazione e affarismo. De Luca, dopo aver dimostrato la propria inadeguatezza come presidente della regione, sta ancor più mostrando incapacità a gestire il delicato comparto sanitario; pertanto, per il bene di Salerno e di tutta la regione, è bene che vada a casa una volta per tutte”.

Print Friendly, PDF & Email

Redazione

Per info e comunicati: redazione@larampa.it | larampa@live.it

admin has 59035 posts and counting.See all posts by admin

error: Contenuto Protetto!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: