(VIDEO) Caserta. Governo in città: protesta fuori alla Prefettura

“Siamo in una Caserta blindatissima, già fermati e “interrogati” per accedere in piazza Vanvitelli, come se fosse qualcosa di assolutamente proibito volervi accedere, ed ora accerchiati da uno sproposito di forze dell’ordine! Questa è l’unica e solita risposta che le istituzioni del nostro paese sanno dare ai timori e preoccupazioni delle comunità locali che da anni si oppongono alla devastazione dei propri territori”. E’ quanto dichiara il coordinamento provinciale di Potere al Popolo Caserta.

“Non importa se a governare sia il centrodestra o il centrosinistra, la Lega o il Movimento 5 Stelle, la sostanza e i metodi repressivi non cambiano. Alcuna voce viene data ai comitati in lotta, alcuno spazio viene lasciato a chi vuole legittimamente manifestare il proprio dissenso a queste politiche criminali e assassine. Ma noi oggi come ieri (e come domani) continueremo la nostra lotta per una vita sana e dignitosa, a tutela dei nostri territori, invocando e pretendendo diritti… in primis quello a decidere noi sui nostri territori! In Tv vi faranno vedere che c’erano solo i sostenitori di Salvini, in 4 gatti che diventeranno una folla. Invece oggi in piazza c’è la parte migliore del nostro popolo: donne e uomini, di tutte le età, che sono stanchi di sacrificare vita, affetti, salute al business dei rifiuti, alla logica dell’emergenza. Nessun termovalorizzatore, ma un ciclo virtuoso, e raccolta differenziata porta a porta. Bonifiche sotto controllo popolare e lotta durissima alle mafie che su questo si arricchiscono! E che si faccia finalmente pagare il conto a chi ha inquinato e speculato sulla terra nostra!”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Commenta

error: Contenuto Protetto!